Notizie

Bianca Zupi riconfermata presidente del Comitato Fisi Lucano

Bianca Lupi riconfermata presidente del Comitato Fisi Lucano.
Nessuna sorpresa nel Comitato Fisi Calabro Lucano che si è radunato in assemblea elettiva il 4 settembre: Bianca Zupi è stata riconfermata alla guida del Comitato Fisi Calabro Lucano. L’Assemblea ordinaria elettiva si è tenuta presso l’hotel BV President di Rende a Cosenza il 4 settembre, presieduta dal Consigliere nazionale Carlo Dal Pozzo affiancato da Paola Luberto.

576 i voti dati a Bianca Zupi che guida il Comitato dal 2016. L’assemblea ha anche formto il nuovo consiglio. Ecco i laici: Maria Vincenza Forte, Giuseppe Lobarco, Rosaria Montalto, Isabella Salamone, Alfonso Taranto, Antonio Tiano e Maurizio Sconti.

Consiglieri atleti: Piera Luberto e Giuseppe Salvatore Mirarchi. Consigliere tecnico: Iole Esposito. Riconfermato quale revisore dei conti Giovanni Covino, mentre supplente è Franco Talarico.

Il Comitato Calabro Lucano nasce nella stagione 1979/1980, dalla suddivisione territoriale del CAM (Comitato Appennino Meridionale) per le competenze regionali fissate allora dalla FISI. Primo Presidente del CAL, già Vice Presidente del CAM, fu il Dr.Ettore Cozza che rimase in carica fino alle elezioni del 2000.

Dal 2000 al 2010 a guidare il CAL viene eletto il Dr. Pino Gallo, nel 2010 subentra il Dr. Fiorello Martire che rimane in carica fino al 2016 per arrivare dal 2016 ad oggi, alla prima Presidente donna del CAL, l’Avv. Bianca Zupi.

La funzione dello stesso, per competenze assegnate dallo Statuto della FISI, è quella di curare la diffusione, promozione e crescita degli sport invernali nelle regioni Basilicata e Calabria. E’ articolato nella gestione in un Consiglio Regionale, coadiuvato da due Comitati provinciali Cosenza e Potenza e al momento da due Delegazioni Provinciali in fase di rinnovo Crotone e Catanzaro.Bianca Lupi riconfermata presidente

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment