Notizie

Brignone: “Niente Ofterschwang,? Un vantaggio ma non mi piace!”

Saltano le gare in Germania e Federica Brignone che dice?: “Niente Ofterschwang,? Un vantaggio ma non mi piace!

La Fis ha comunicato che le gare cancellate a Ofterschwang,, non saranno recuperate. Questo significa che dopo il superG e la combinata alpina di La Thuile rimarrà soltanto la trasferta d Are prima delle finali di Cortina.

In terra di Svezia sono previsti uno slalom, un gigante e un parallelo, poi gigante, slalom, discesa e superG a Cortina. Il Team event alla finale darà punti soltanto alla nazione e non ai singoli.

Per ricapitolare, alla fine mancano 9 gare, vale a dire due slalom, due giganti, due superG, una combinata, uno slalom parallelo e una discesa.

È logico pensare che meno slalom ci sono, meglio è per la classifica di Federica Brignone. Lei però non gioisce: “Niente Ofterschwang,? Non mi piace! O meglio, mi dispiace sempre quando saltano le gare. Poi certo è che uno slalom in meno va tutto a mio favore“.

È altrettanto logico pensare che a uno sportivo vero, e Federica lo è, piace vincere quando ogni forza in campo è presente. E non è un bluff!

Comunque sia le cose non si possono cambiare, tanto meno le ha provocate Federica. Detto questo ancora non è detto nulla. Le gare bisogna sempre farle e vincerle.

E le difficoltà non mancano. Ci saranno due gare in una, quella dove dovrà prevalere la tecnica. Una dove dovrà farsi sentire anche la testa. Ovvero sapere gestire la forza mentale e far spallucce alla pressione.

Sarà un bellissimo finale anche senza Ofterschwang, e con o senza Mikaela Shiffrin.

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.