Notizie

Ci ha lasciati Elio Pollam, maestro simbolo della Val di Fassa

Ci ha lasciati Elio Pollam, maestro simbolo della Val di Fassa.
Oggi è venuto a mancare, all’età di 65 anni, il caro amico, Elio Pollam, grande professionista dello sci, ex direttore della Scuola Sci Vajolet Pozza di Fassa fino a due anni fa.

È stato anche uno dei più attivi collaboratori della Val di Fassa Running, facente parte del Consiglio direttivo della corsa podistica a tappe più partecipata d’Italia, evento di cui era la voce.

“Se l’è portato via un’incurabile malattia – scrive in un comunicato il comitato della classicissima –  lasciando un vuoto incolmabile, come ha evidenziato il presidente del Comitato organizzatore Armando Mich:

Il nostro gruppo ha perso una delle colonne portanti. La Val di Fassa Running non sarà più la stessa senza Elio, siamo tutti malinconici e tristi. Cercheremo di ricordarlo già dall’edizione del prossimo giugno.

Era una persona strategica nel nostro team, con sempre nuove idee e tanta dinamicità, come del resto ha sempre dimostrato nel suo impegno professionale e sociale in Val di Fassa.

Da direttore della scuola di sci a consigliere dell’Azienda di promozione turistica. Un uomo che amava la sua terra e si è sempre speso per farla crescere e conoscere in tutto il mondo”.

Lo ricordiamo sempre molto propositivo e attivo. Non perdeva mai l’occasione di progettare eventi per far divertire turisti ed appassionati. Se la Coppa del Mondo e altri grandi eventi sono arrivati in Val di Fassa è anche merito dei primi impulsi partiti proprio da lui, dal suo entusiasmo e vaglia di fare, comprese quelle iniziative atte a promuovere la sua terra all’estero. La gente col tempo, tende a dimenticare, sopraffatta dalla quotidianità. Merita, invece di essere ricordato per sempre. Quella neve che ha tanto amato se l’è portata con sé fino alle stelle. Mancherà davvero tanto.

Tutto il Comitato Organizzatore della fassa Running si stringe attorno alla famiglia di Elio, in particolare alla moglie Daria e la figlia Francesca

E noi ci uniamo al cordoglio con le più sentite condoglianze alla famiglia.

Il funerale si terrà mercoledì 29 dicembre alle ore 14:30 presso la chiesa parrocchiale a Pozza di Fassa.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.