Notizie

Corty, la mascotte ufficiale di Cortina2021

Curioso, dolce, leale… ma anche un po’ rock e dispettoso, è Corty, la mascotte ufficiale di Cortina 2021. È ovviamente, sportivissimo e veloce come le «schegge». Quelle che scenderanno, sci ai piedi, sui tracciati innevati di Cortina alle Finali di Coppa del Mondo. E poi ancora ai Campionati del Mondo. Il suo «debutto in società» è avvenuto il 1° novembre allo Skipass di Modena, assieme agli Ambassador di Cortina2021,  Goggia e Ghedina.

Ma il simpatico scoiattolino ha fatto capolino tra il pubblico già a fine ottobre a Sölden. Con l’inizio della Coppa è stato ufficialmente invitato dalla FIS al Forum Alpinum.

E di tappe Corty ne vedrà parecchie! Subito dopo l’appuntamento mondano del Fashion Weekend, lo scoiattolo partirà infatti per un lungo tour. Da Bormio a Gardena, da Alta Badia a Campiglio, Kitzbuhel, a Zagabria – solo per citarne alcune. Lo scopo è quello di promuovere le Finali di Coppa del Mondo di Cortina all’interno del Circo Bianco. Una scelta, quella di Fondazione Cortina 2021, che trae ispirazione dalla tradizione e dalla storia stessa di Cortina d’Ampezzo.

Il piccolo roditore, dall’inconfondibile coda rossa e folta, è infatti uno degli animali che abitano i pendii delle Dolomiti ampezzane, e non è difficile incontrarlo durante la bella stagione lungo i sentieri che si inoltrano tra i boschi.

Nel 1939, fu scelto come simbolo del gruppo ampezzano di arrampicatori non professionisti, conosciuto appunto come «Gli Scoiattoli di Cortina».

Nel 1954, insieme a uno di loro – Lino Lacedelli – l’animaletto scalò la seconda vetta più alta del mondo, nella leggendaria impresa che portò alla prima conquista del K2.

Col tempo, lo scoiattolo rosso è entrato a far parte dell’immaginario collettivo di Cortina d’Ampezzo, divenendone quasi sinonimo: compare, infatti, nel logo turistico della località, così come in quello della stessa Fondazione Cortina 2021 ed è anche mascotte della squadra cittadina di hockey.

Ma il grande viaggio verso i Mondiali passa, da quest’anno, anche per la collaborazione tra Fondazione Cortina 2021 – organizzatrice delle Finali di Coppa del Mondo 2020 – e i Comitati Organizzatori delle tappe maschili di Val Gardena (20 e 21 dicembre), Alta Badia (22 e 23 dicembre), Bormio (28 e 29 dicembre) e Madonna di Campiglio (8 gennaio).

L’iniziativa nasce dalla volontà comune di promuovere in maniera congiunta e integrata lo sci alpino in Italia, valorizzando al tempo stesso tutti i territori del nostro Paese che ospitano le tappe del Circo Bianco.

Una sinergia pensata nell’ottica di una più ampia collaborazione fra tutte le realtà della montagna italiana in vista dei Mondiali 2021.

La partnership prevede attività congiunte di promozione e comunicazione con Gardena, Alta Badia e Madonna di Campiglio. Come lo sconto del 15% sull’acquisto online dei biglietti per le Finali Cortina 2020. Offerta riservata a tutti coloro che saranno in possesso del biglietto per assistere agli eventi delle tre località delle Dolomiti.

Sarà un’occasione unica per il pubblico di seguire gli atleti sui tracciati del Saslong, della Gran Risa e del Canalone Miramonti. Fino all’atto finale della stagione sulla Vertigine di Cortina d’Ampezzo.

I biglietti per le gare delle Finali sono acquistabili online a partire dal prossimo 1° dicembre sul sito di Cortina 2020 o sull’app ufficiale di Cortina 2020, mentre i biglietti di Gardena, Alta Badia e Madonna di Campiglio sono già acquistabili sui rispettivi siti di riferimento

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.