Notizie

Dolomiticert madrina del meeting UIAA a Longarone

Dal 1° al 5 giugno l’istituto di Longarone Dolomiticert ospiterà il meeting della Commissione Sicurezza dell’UIAA, Unione Internazionale delle Associazioni di Alpinismo, aprendo le porte al pubblico giovedì 3 con l’evento “LE NOSTRE MONTAGNE: METODI ATTREZZATURE E ACCORGIMENTI PER RIDURRE I RISCHI” dove è previsto un saluto del Presidente Generale dell’Associazione, Mike Mortimer, e al quale parteciperanno grandi scalatori bellunesi del calibro di Manrico Dell’Agnola. Atteso anche Mauro Corona.

Dolomiticert, dopo aver guadagnato nel 2007 l’accreditamento dell’Associazione– diventando uno dei pochi laboratori a livello mondiale in grado di rilasciare il marchio UIAA – è stata scelta come sede del prossimo meeting: un traguardo che fa onore alla realtà di Longarone, ma che allo stesso tempo dà lustro all’intera Provincia di Belluno.

Ricordiamo che l’UIAA, fondata nel 1932 con lo scopo di studiare e prevenire i pericoli in quota, oggi annovera 82 organizzazioni provenienti da 57 Paesi, vantando rappresentanze di tutti i Continenti. Amanti della montagna a tutto tondo, i membri dell’UIAA lavorano per preservare l’ambiente, organizzano competizioni, combattono il doping e promuovono tra i giovani l’opportunità di superare le diversità e costruire un mondo migliore attraverso lo sport. Principale obiettivo dell’associazione resta comunque quello di ridurre i pericoli della montagna, tant’è che gli esperti della Commissione Sicurezza dell’UIAA si riuniscono puntualmente per vagliare le regole vigenti e verificare le nuove attrezzature, apportando i preziosi contributi di chi la montagna la vive davvero.

Nello specifico, il full immersion a Longarone servirà ad esaminare i materiali, le posizioni del corpo, gli incidenti, l’usura delle attrezzature, ed anche per effettuare i relativi test con le attrezzature all’avanguardia dell’istituto.

Grazie all’occasione di avere nella sede di Longarone il gotha dell’alpinismo e della sicurezza in montagna, Dolomiticert ha deciso di organizzare un appuntamento aperto al pubblico e finalizzato ad aggiornare gli appassionati e le aziende sulla prevenzione dei pericoli in montagna e sull’evoluzione legislativa che interessa le discipline d’alta quota. Così è nato l’evento “LE NOSTRE MONTAGNE: METODI ATTREZZATURE E ACCORGIMENTI PER RIDURRE I RISCHI”, che avrà luogo giovedì 3 giugno alle ore 18.00 nella sede di Dolomiticert (Zona Industriale Villanova, 7 – 32013 Longarone – BL). Un evento voluto anche per i risvolti positivi che avrà sul turismo Bellunese: basti pensare che è incentrato sullo studio di soluzioni concrete ad un problema che attanaglia le nostre zone – lo testimonia il susseguirsi dei titoli sui giornali relativi agli incidenti in quota – e che ha un carattere esclusivo, che catalizzerà i pubblici di tutto il mondo.

Calandoci nel particolare per comprendere lo spessore dell’iniziativa, vediamo i protagonisti e i contenuti degli interventi.

Dopo gli onori di casa del Presidente Dolomiticert, Gr. Uff. Floriano Pra, e del Direttore Generale, Luigino Boito, è atteso il saluto di Mike Mortimer, Presidente Generale UIAA e massimo esponente mondiale dell’Associazione, che sarà accompagnato da Jean-Franck Charlet, Presidente della Commissione Sicurezza UIAA.

Sarà quindi la volta di Silvio Calvi,  del Comitato Esecutivo Internazionale dell’Associazione, che passerà in rassegna le principali attività portate avanti in questo periodo.

L’evento poi entrerà nel vivo: Fabio “Rufus” Bristot – Presidente del Soccorso Alpino Dolomiti

Bellunesi – presenterà una preziosa testimonianza della sua esperienza sul campo con l’intervento “L’analisi statistica degli incidenti in ambiente ostile. Principi per una nuova prevenzione”. Quindi un altro intervento concreto da parte di Denis Pivot, esperto del settore attrezzature da montagna, che tratterà l’argomento “L’utilizzo e l’evoluzione dei materiali per ridurre il rischio nell’arrampicata”, seguito dall’interrogativo “Gli incidenti inusuali: si possono prevenire?”, al quale tenterà di dare una risposta Pit Schubert – Membro Onorario UIAA e storico alpinista.

A concludere l’evento sarà un nome noto alle nostre montagne: Renato Moro – già Presidente Commissione Spedizioni UIAA – che si calerà nello specifico de “Le attrezzature utilizzate nelle spedizioni alpinistiche”.

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment