Notizie

Dubbio amletico: scegliere la discesa o il gigante?

Un altro rinvio diventato annullamento, ci si gode la mattinata di riposo non previsto, ma se la situazione non cambia si correrà il serio rischio che qualche gara di sci alpino salti. Giornata decisiva quindi quella di domani, togliersi «dai piedi» la discesa maschile e il gigante femminile farebbe tirare un sospiro di sollievo, anche se questa sovrapposizione ha già creato più di un problema. La domanda più gettonata oggi a Casa Italia era “tu dove sarai domani?”. L’unica certezza sembra essere l’impossibilità di assistere ad entrambi gli eventi e, visto il vento che tira, nessuno ha programmato di usare un elicottero. Al momento sembra più numeroso il partito gigante femminile, dove di sicuro non mancherà il presidente della Fisi Flavio Roda. Max Rinaldi ha invece deciso per la discesa maschile, così come il direttore dello sci austriaco Hans Pum. Il boss del reparto gare Head Rainer Salzgeber sarà pure lui alla discesa e Roberto Cristoforetti della Lange al gigante. Fra i giornalisti ci sarà un’equa divisione, nessuno è pronto a scommettere dove ci saranno più possibilità di medaglia, ma la preferenza sembra essere per la gara femminile. E se la medaglia arrivasse sia a Jeongseon che a YongPyong? Soognaaree, oh oh!

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment