Notizie

È nata Fondazione Cortina: eventi, sviluppo e valorizzazione del territorio da qui ai Giochi 2026

È nata Fondazione Cortina: eventi, sviluppo e valorizzazione del territorio da qui ai Giochi 2026.
Da non confondere con Fondazione Cortina2021 e con Fondazione Milano-Cortina2026, ma di Fondazione comunque si tratta, Semplicemente fondazione Cortina, che è nata ufficialmente oggi a Venezia con la firma dei sottoscriventi. L’oibiettivo dell’ente, nei prossimi anni, sarà quello di promuovere e organizzare eventi, manifestazioni e iniziative legate allo svolgimento di eventi sportivi o culturali – nazionali e internazionali – all’interno di un quadro complessivo di sviluppo e valorizzazione del territorio, anche in riferimento alle gare di Coppa del Mondo di Sci Alpino e dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali Milano-Cortina 2026.

Consapevole dell’importanza della legacy rimasta sul territorio dopo i Campionati del Mondo di sci alpino 2021, la Fondazione si propone anche come soggetto interlocutore, per le attività legate a Cortina d’Ampezzo, nei rapporti con il Comitato Olimpico Internazionale e la Fondazione Milano-Cortina 2026.

Scopo della Fondazione è anche quello di salvaguardare i valori sportivi e culturali di Cortina d’Ampezzo e di tutto il territorio veneto, nel rispetto della sua storia e del suo consolidato valore ambientale.

Sono membri fondatori ordinari la Regione Veneto, il Comune di Cortina d’Ampezzo e la Provincia di Belluno. Il Consorzio Esercenti Impianti a Fune Cortina – S. Vito Cadore – Auronzo/Misurina, lo Sci Club Cortina ASD e l’Associazione Albergatori Cortina Federalberghi sono membri fondatori onorari.

Con questa firma – dichiara Marco Zardini, presidente del Consorzio Esercenti Impianti a Fune di Cortina d’Ampezzo, San Vito, Auronzo e Misurina (Cortina Skiworld) – ci impegniamo a valorizzare Cortina e tutta la montagna bellunese.

Per questo motivo, insieme agli altri membri della Fondazione, ci impegneremo a svolgere attività coerenti con tali valori e obiettivi, nella consapevolezza che le componenti turistiche, culturali e di tradizione locale vanno rispettate e valorizzate.

Per noi la montagna è vita, e proprio per questo vogliamo agevolare la promozione e lo sviluppo del nostro territorio”.

Il successo dei Mondiali di sci 2021 – prosegue – ci ha ricordato ancora una volta quanto sia importante fare squadra. Oggi è un giorno importante, che segna la nascita non solo di una Fondazione ma di un futuro responsabile e propositivo per il nostro territorio. Sono convinto che anche noi, come impiantisti, possiamo dare il nostro contributo e il nostro supporto. La legacy del Mondiali 2021 ci aiuterà ad affrontare tutte le prossime sfide, dalle Coppe del Mondo alle Olimpiadi Milano-Cortina 2026”.

A proposito di Giochi Olimpici – conclude – l’ottimo raccordo e la collaborazione con Fondazione Milano Cortina 2026, la Regione e la Provincia, e l’amministrazione Comunale che sta già avvenendo, è fondamentale per la riuscita dei grandi eventi ma soprattutto per la valorizzazione della montagna bellunese”.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment