Notizie

È ufficiale: Zermatt-Cervinia ospiterà nel 22/23 superG e discesa di uomini e donne

È ufficiale: Zermatt-Cervinia ospiterà nel 22/23 superG e discesa di uomini e donne.
La Federazione Internazionale dello Sci ha ufficializzato l’inserimento nel calendario sia maschile che femminile della Coppa del mondo di un supergigante e una discesa sulla pista di Zermatt/Cervinia, che verranno disputati subito dopo il consueto appuntamento dell’opening sul ghiacciaio del Rettenbach di Soelden. Prende così definitivamente corpo il progetto portato avanti in collaborazione fra la Federazione Italiana Sport Invernali e quella svizzera. Si tratta di una grande opportunità per gli specialisti della velocità di cominciare la stagione con un mese di anticipo rispetto a quanto accaduto sinora, l’obiettivo è quello di programmare le gare sin dal 2022/23.

La sede di gara è prevista lungo la celebre cornice del Matterhorn, luogo degli allenamenti estivi di molte delle nazionali protagoniste sul circuito, e sarà realizzata con i preziosi consigli dall’ex campione olimpico Didier. La partenza è fissata sulla Gobba di Rollin (3899 metri), in territorio svizzero, attraverserà il Klein Matterhorn, per concludersi a Laghi Cime Bianchi (2814 metri), sul versante italiano. “Entrambe le Federazioni hanno avuto un ruolo attivo nell’organizzare l’evento – ha commentato il Presidente Flavio Roda -. Non siamo in competizione con altri, ma siamo in grado di colmare un vuoto nel calendario attuale della Coppa del mondo”.

Oltre alle due Federazioni, sono coinvolti come stakeholder chiave nella “Cervino World Cup” gli impianti della Cervino SpA e Zermatt Bergbahnen AG, le destinazioni turistiche e sciistiche Cervinia e Zermatt, la Regione italiana Valle d’Aosta e il cantone Vallese così come Valtournenche, Cervinia e Zermatt.
da fisi.orgZermatt-Cervinia ospiterà superG discesa

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.