Notizie

Fede: “Bellissimo raggiungere Deborah, ma non è l’ultimo traguardo!”

C’è festa grande in Casa Italia per la 16esima vittoria in Coppa del Mondo di Fede Brignone che raggiunge Deborah Compagnoni: “Ma non è l’ultimo traguardo!“.

L’Azzurra si p infatti imposta nel superG sulla pista VolatA di Passo San Pellegrino.

La cosa migliore è sempre cercare di vivere in serenità e dare il massimo. Oggi sono riuscita a farlo. Sono riuscita a sciare come in allenamento e sono davvero soddisfatta.

Il risultato è importante perché è quello che rimane scritto, e io ne avevo bisogno perché era da un po’ di tempo che non arrivava. Quando non succede per molto tempo, poi diventa tutto più difficile.

Si vedeva che il tracciato era abbastanza filante, e bisognava cercare di continuare sempre a fare velocità.

Oggi bisognava avere la fiducia di tenere le punte in giù. Riuscire oggi a tirare fuori il mio massimo per me è davvero importante. Avere raggiunto Deborah Compagnoni è un bel traguardo, ma non è l’ultimo! Ho voglia di fare ancora tanto in questo sport, i miei sogni sono ancora tanti”.

Per statistica, le vittorie di Federica Brignone si dividono in: 7 giganti, 5 combinate e 4 superG!

Elena Curtoni:Sono decollata sul dosso, probabilmente avrei dovuto controllare di più. Lì ho perso tempo. Non ho ben capito se ho sbagliato linea o se ero semplicemente veloce. Poi ho spinto, ed è andata così. Comunque complessivamente è stata una buona gara. Il bilancio stagionale è positivo perché ho trovato la continuità. Sono migliorata anche in superG”.

Francesca Marsaglia: “Ho avuto giornate difficili, non ero riuscita a trovare il giusto feeling. Oggi è stata una buona gara, col senno di poi avrei potuto tirare ancora di più. Sono vicina al podio, questione di centesimi, ed è la seconda volta quest’anno. Questo però mi dà la voglia di continuare a lavorare anche quando le cose vanno storte”.

Marta Bassino:Ero vicina, ho preso tanto nella parte finale, dove sapevo di poter lasciare qualcosa. Però sono lì vicina al podio e quindi sono contenta. Mi sono divertita a sciare su questa pista, veramente ben preparata. Sono contenta per la squadra in generale, perché ci voleva e fa sempre bene”. Fede Bellissimo raggiungere Deborah Fede Bellissimo raggiungere Deborah

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.