Notizie

Filippo Della Vite entra nel Team “Media” di Energiapura

Filippo Della Vite entra nel Team “Media” di Energiapura.
Filippo Della Vite raggiunge Marta Rossetti e Beatrice Sola nel team “Media” di Energiapura. Progetto nato dall’iniziativa dell’azienda vicentina per stare vicino ai giovani e aiutarli nella loro comunicazione.

L’Ufficio Stampa dell’Azienda, nella figura di Silvia Sardi (nella foto con Pippo), continua a credere ed investire in questo progetto, iniziando la nuova collaborazione con il talento bergamasco Filippo Della Vite.

Filippo Della Vite , Bergamasco di Ponteranica,  quest’anno ha fatto il salto di qualità esordendo in Coppa del Mondo nel Gigante di Alta Badia, conquistando i primi punti in Coppa del Mondo nel gigante di Bansko (16esimo) e guadagnandosi la considerazione dei tecnici azzurri per questa specialità. Non per niente è stato promosso nel nel Gruppo B della Nazionale. Non ultima la conquista del titolo italiano di gigante nel tardo maro a Livigno.

Nato il 4 ottobre 2001, in forza alle Fiamme Oro, Filippo, o meglio Pippo, anzi, SuperPippo dice: “Sono letteralmente entusiasta di intraprendere questa collaborazione con l’Ufficio Stampa di Energiapura. L’azienda mi segue da quando ero in categoria Children. E oggi che sono riuscito a concretizzare la prima parte di un lungo percorso.

Ritrovo il sostegno di Energiapura che sempre ha creduto in me in tutti questi anni: una garanzia ed una certezza. Inoltre ho trovato subito feeling con Silvia Sardi, la Media Manager di Energiapura e la persona che mi seguirà direttamente . Ho già  avuto modo di conoscerla questo inverno, abbiamo già lavorato assieme per la Comunicazione e sono certo faremo un bel lavoro“.

Il contratto con Energiapura e quello con il suo Ufficio Stampa durerà 4 anni: “C’è tempo per crescere insieme e sono certo che sarà un bel lavoro di squadra.” Filippo Della Vite entra Filippo Della Vite entra Filippo Della Vite entra

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.