Notizie

GS ParaMondiali: Bertagnolli-Casal secondi a metà gara

Il gap da recuperare  dai primi non è poco ma Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal, impegnati nella categoria visually impaired, daranno il massimo per conquistare la terzo medaglia di questo fantastico mondiale. Sulla pista Di Prampero di Tarvisio, nella prima manche dello slalom gigante, la fortissima coppa canadese Marc Marcoux e Jack Leitch (la guida) comandano la classifica col tempo di 1’05″12. I due azzurri sono subito dietro con un distacco di 1″37 ma possono difendersi bene dall’attacco degli spagnoli Santacana-Galindo Garces, terzi a 2″55 dai capofila e a 1″18 da Bertagnolli-Casal. Bisognerà stare comunque attenti anche alle due coppie slovacche: Harausè a 3″41, Kubacka a +4″84.
Ricordiamo che Giacomo e Fabrizio hanno già conquistato la medaglia di bronzo nel superG e l’oro nella supercombinata.
Nella ctegoria Standing, sesto posto provvisorio per Melania Corradini, nella classifica comandata dalla foerte francese Marie Bochet che può contare solo su 2 centesimi di vantaggio sulla tedesca Andrea Rothfuss. Al terzo posto, solitaria, la canadese Alana Ramsay che ha chiuso con un ritardo di 2″41. Melania Corradini, in leggera difficoltà sul muro finale, ha termonato la prima manche al sesto posto pagando 5″74 dalla Bochet, e 3″33 dal bronzo virtuale. Ci proverà!

Tags

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment