Notizie

Head a bordo di Volvo

Le chiavi di scintillanti Volvo XC90 e XC60 sono state consegnate ieri presso la sede centrale italiana a Bologna, nelle mani di Corrado Macciò, General manager Head Italia, e di tutto il suo team neve e tennis. A celebrare questo momento, Fabio Flori, Head_volo_interno.2

Corporate sales manager di Volvo Italia e i responsabili di Athlon, la nota azienda di noleggio, protagonisti del progetto Mobility Solutions. “Perché Volvo? Perché la nostra mission è molto simile – ha detto Corrado – Alte prestazioni, massimo confort e soprattutto sicurezza sono i punti cardine sia del marchio svedese e noi in questo ci rispecchiamo alla perfezione.  In effetti la sicurezza per un marchio che ha inventato la cintura di sicurezza

La squadra Head dinnanzi alle vetture Volvo XC90 e XC60 nel momento della consegna
La squadra Head dinnanzi alle vetture Volvo XC90 e XC60 nel momento della consegna

mettendola a disposizione di tutte le auto concorrenti, dimostra, anno dopo anno, di combattere gli incidenti stradali, con una tencologia unica (video). L’obiettivo della Casa svedese è di portare a 0 (zero) gli incidenti di chi guida una vettura Volvo, entro il 2020. “E’ la nostra prima mission – ha detto Fabio Flori –  perché questo significa godersi anche il massimo lusso che per Volvo non è possedere ville stratosferiche, godersi hotel a 6 stelle o avere il portafogli gonfio di banconote; il vero lusso per noi è il tempo. Perché non ne abbiamo più, o se si vuole, ne abbiamo sempre meno e da questo concetto partono tutte le idee Volvo”.

Corrado Macciò e la sua nuova XC90
Corrado Macciò e la sua nuova XC90

Per chi viaggia moltissimo durante la stagione invernale, quindi spesso in condizioni difficili di terreno e visibilità, la scelta di Head sembra decisamente azzeccata. L’accordo stipulato con Athlon (vedi il sito), poi, darà vita a una serie di servizi legati alla mobilità che certamente torneranno comodi allo staff di Macciò.

Stefano Silvestri (category manager Head Italia)
Stefano Silvestri (category manager Head Italia)
Andrea Taddei (a sinistra) responsabile maestri e scouting e Christian Corrà
Andrea Taddei (a sinistra) responsabile maestri e scouting e Christian Corrà

Head_volvo_apre2

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment