Luigi Borgo durante l'Assemblea del Colnaz Veneto
Notizie

I maestri di sci del Veneto a Villa Cordellina

Sabato 5 ottobre si è tenuta a Montecchio Maggiore-Alte Ceccato (VI) nella splendida cornice di villa Cordellina, l’assemblea annuale dei maestri di sci del Veneto. Una location certamente non scelta a caso, quale gioiello dell’architettura palladiana con affreschi del Tiepolo. Un luogo di fascino infinito, carico di cultura e di storia.

Il motivo per cui Luigi Borgo, neo Presidente dei maestri di sci del Veneto ha scelto Villa Cordellina è presto detto. Uno degli argomenti principali, all’ordine del giorno, era la presentazione del progetto della nuova sede, un edificio storico di Belluno, in cui sarà realizzato il primo museo al mondo del Maestro di Sci. Un’idea di immenso valore che non poteva essere descritta in una fredda sala conferenze.

I vertici dell’insegnamento dello sci italiano

 

I maestri di sci del Veneto sulla scalinata della storica villa Cordellina

L’iniziativa ha sucitato il plauso di tutti. Anche degli ospiti d’onore che non hanno voluto perdersi la descrizione di un progetto così inedito quanto coinvolgente. E’ così che in prima fila abbiamo visto il presidente del Collegio nazionale, Beppe Cuc, e il presidente Amsi, Maurizio Bonelli. Quindi i loro vice Marco Dal Zotto e Valter Girardi, oltre al direttore della Coscuma, Giacomo Bisconti, il presidente delle guide alpine del Veneto, Marco Spizzini, il past president del Colnaz, Luciano Magnani e Erika Stefani, ex Ministro delle Autonomie. Poi tanti tanti maestri e direttori di scuola della Regione.

 

Di seguito alcune immagini della struttura che ospiterà il primo museo al mondo dei Maestri di sci.

Luigi Borgo, Presidente dei maestri di sci del Veneto, ha trovato un “antico” paio di sci Maxel tra le cose rinvenute nell”edificio che ospirerà il museo del maestro di sci

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.