Notizie

I top Children a rapporto a Livigno con i vertici tecnici dello sci Azzurro

I top Children a rapporto a Livigno con i vertici tecnici dello sci Azzurro
Prima giornata a Livigno del Race Future Club by Fisi sotto la neve, ma entusiasmo alle stelle per i 20 Children chiamati dalla Federazione per una tre giorni con gli allenatori del settore giovanile Azzurro, guidato finora da Max Carca.

Dieci della categoria Ragazzi e altri dieci Allievi (5 maschi e femmine per le due categorie), hanno avuto l’occasione di confrontarsi con i tecnici dell’alto livello che magari, chissà, un giorno si ritroveranno vestendo la magli Azzurra.

Non è stata una scelta ma una classifica, ideata da Race Ski magazine in collaborazione con la Fisi, che prende in considerazione una serie di competizioni atte a determinare la lista dei giovani inviatati allo stage. Per la precisi0ne si è tenuto conto del TOP 50 PDH Cup, l’Alpe Cimbra, i Campionati Italiani, la fase nazionale del Trofeo Pinocchio e il Memorial Fosson.

Un momento dal doppio significato, regalare un momento per molti versi, indimenticabile ai giovani talentini dello sci italiano e consentire ai nostri allenatori di verificare il livello raggiunto e la mentalità di coloro che hanno per ora le carte in regola per costruire la carriera di atleta. Anche se ovviamente è ancora molto presto. Assieme ai ragazzi anche i loro allenatori il che permetterà all’apparato tecnico della Fisi, d’ora in poi in mano a Paolo Deflorian, di avere un importante confronto sui metodi di lavoro.

Oltre a Max Carca i giovani atleti sono stati seguiti anche da Paolo Deforian, Alexander Prosch, Ivan Imberti e Daniel Dorigo.

Con loro anche gli allenatori di club dei vari ragazzi, come Arnold Karbon, mitico papà di Denise. Domani si prosegue, si spera, con un tempo migliore.

Un’iniziativa molto interessante – ha commentato il presidente Flavio Rodaperché permette alla federazione di visionare dei giovani di categoria allievi e ragazzi, che di solito riusciamo a vedere solo durante le manifestazioni più importanti come i campionati italiani. Un confronto molto utile fra Children e Fisi. I club? La nostra linfa vitale”.

L’elenco dei partecipanti:

Allieve
– Lara Colturi (Golden Team Ceccarelli)
– Ludovica Righi (Edelweiss)
– Giorgia Collomb (La Thuile)
– Nadine Trocker (Sesiser Alm)
– Marta Giaretta (Falconeri Ski Team)

Allievi
– Edoardo Simonelli (Les Arnauds)
– Pietro Mazzoleni (Parto Nevoso Mondolè’)
– David Castlunger (Alta Badia)
– Andrea Armari (Sporting Club Madonna di Campiglio)
– Pietro Trentin (18 Cortina)

Ragazze
– Anna Trocker (Seiser Alm)
– Lavinia Paci (Sporting Club Madonna di Campiglio)
– Azzurra Leonardi (Sporting Club Madonna di Campiglio)
– Beatrice Mazzoleni (Parto Nevoso Mondolè’)
– Amelia Curto (Equipe Beaulard)

Ragazzi
– Giulio Cazzaniga (Valchisone)
– Ettore Bussei Canone (Sestriere)
– Michele Vivalda (Equipe Limone)
– Sebastiano Cirrincione (Eur)
– Giovanni Scalisi (Ovindoli)
I top Children a I top Children a 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment