Notizie

il 20 e 21 marzo le finali di Coppa Italia di Sci Alpinismo in Alto Sangro

Si disputerà a Rivisondoli la finale della Coppa Italia sci alpinismo 2021. Nonostante la particolarità di questa stagione invernale, l’Asd Mountain lab, in collaborazione con la Regione Abruzzo, il Comune di Rivisondoli e la Fisi (Federazione italiana sport invernali), sono riusciti a portare nuovamente, nel territorio dell’Alto Sangro, una rinomata manifestazione che si svolgerà nelle giornate di sabato 20 e domenica 21 marzo prossimi.

L’evento, suddiviso in Coppa Italia Giovani e Coppa Italia Assoluti, rappresenta l’eccellenza fra le competizioni della specialità per livello tecnico e spettacolarità, e vedrà la partecipazione dei migliori atleti della disciplina provenienti da tutta Italia.

Le squadre concorrenti saranno accolte, presso la sala conferenze di Rivisondoli, venerdì 19 marzo alle ore 18, dove si procederà con il check-in. Nella giornata successiva, a partire dalle ore 8, nella località di Montepratello, ci sarà l’ingresso degli atleti nel circuito di prova e, alle 9, si darà avvio alle gare della finale Coppa Italia vertical e del Campionato di sci Alpinismo disciplina vertical.

Prenderanno parte all’evento anche il Sindaco di Rivisondoli, Roberto Ciampaglia, il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, l’assessore Regione Abruzzo Sport, Guido Quintino Liris, il presidente del consiglio regionale, Lorenzo Sospiri e il presidente della provincia dell’Aquila, Angelo Caruso.

Alle ore 18, presso la sala conferenze del Comune di Rivisondoli, si svolgerà il convegno “Storia, sport e cultura ove due solchi sulla neve lunghi 111 anni”, a cura dell’Asd Mountain Lab.

Nella giornata di domenica 21 marzo ci sarà invece la finale Coppa Italia Classic 2021.

Fissate alle ore 13 le premiazioni “Finale Coppa Italia Classic 2021” e “IV Trofeo Claudio Del Castello”, dedicato ad uno dei fondatori degli impianti di risalita di Roccaraso e Rivisondoli. La giornata si concluderà con i saluti del Sindaco di Rivisondoli insieme con l’assessore Regione Abruzzo Sport e un rappresentante della Fisi.

«È un traguardo importante per il nostro territorio», commenta Gianmaria Fisco, presidente dell’Asd Mountain Lab, «un trampolino di lancio per ripartire con eventi di carattere nazionale ed internazionale sia per gli sport invernali che per gli sport estivi. Con questo evento si traccia un prototipo di organizzazione che mi auguro possa durare negli anni a venire».

Attualmente, si sono disputate tre tappe: a Santa Caterina (Campionati Italiani) a metà gennaio e ad Albosaggia a metà febbraio,  ieri, 28 febbraio l’appuntamento a Lanzada (qui sopra un0immagine della gara). A stasera per le classifiche e l’aggiornamento della classifica generale

LE CLASSIFICHE DELLA COPPA ITALIA

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.