Notizie

Il consiglio Federale Fisi di oggi

Oggi la Fisi ha tenuto in videoconferenza il previsto consiglio federale. Nel corso dei lavori il Presidente Flavio Roda e i consiglieri hanno condiviso le indicazioni per l’attività sportiva federale sulla base del Decreto-Legge che sarà in vigore dal prossimo 26 aprile.

Il quale dispone un allentamento delle misure di restrizione e garantisce lo svolgimento dell’attività sportiva individuale. Condizioni positive affinché si possa proseguire in questa stagione poiché vi sono ancora ottime condizioni climatiche nelle diverse località sciistiche.

La Federazione attende il dettaglio delle nuove misure per fornire indicazioni al territorio sulle modalità di svolgimento delle attività di allenamento per le diverse discipline.

Uno degli argomenti più caldi, ovviamente è l’attività delle Direzioni Agonistiche che stanno programmando la nuova stagione. Sono in corso verifiche nei diversi settori per la definizione dei nuovi organici che, per l’alto livello, sono ormai alle fasi di stesura finale. Mentre per i settori giovanili andranno discusse nelle rispettive Commissioni Giovani.

A tal proposito, fuori dal Palazzo, si rincorrono le classiche voci di mercato di questo periodo in maniera, dunque, non ufficiale. Secondo alcune di queste Devid Salvadori potrebbe prendere il posto di Matteo Guadagnini (slalom donne) che potrebbe entrare in un altro settore. Max Carca si occuperebbe della squadra B che già comunque lavora assieme al team Junior, ex squadra C. Si vedrà.

Il consiglio Federale ha poi previsto un aggiornamento sui lavori della Giunta CONI e sul consuntivo delle attività della Fondazione Cortina 2021 per la gestione dei Campionati Mondiali Sci Alpino. A tale proposito è stata espressa la massima soddisfazione per quanto svolto, sottolineando l’equilibrio economico e finanziario della struttura. Il consiglio Federale Fisi di oggi Il consiglio Federale Fisi di oggi

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.