Notizie

Il convegno “La scuola scende in pista” promosso dall’Istituto La Rosa Bianca di Predazzo

Il convegno “La scuola scende in pista” promosso dall’Istituto La Rosa Bianca di Predazzo.
La convivenza Scuola e Sport, si sa, non si regge su un rapporto sempre idilliaco. Difficilmente si parlano, spesso si sfidano. Questa volta però si incontrano grazie all’iniziativa dell’Istituto La Rosa Bianca di Predazzo che il prossimo giovedì 26 maggio propone un incontro denominato “La Scuola scende in pista“.

Presso l’Aula polifunzionale della “Weisse Rose”, dalle 17:30 esperti degli sport invernali, studenti e pubblico avranno modo di confrontarsi su alcune tematiche molto importanti, spesso oggetto di discussione ma non di approfondimenti costruttivi.

Così l’Istituto, con la collaborazione di CONI Trentino, Comunità di Valle FIEMME e FASSA del comune di Predazzo

crea tale incontro con questa premessa: Lo sport è vita, è benessere, è salute, lo sport è imparare a stare insieme in squadra, a rispettare le regole. È “comunità educante” e volano di crescita sociale ed economica. Altrettanto per la scuola fonte di saperi e di competenze. Tematiche  che mette a confronto lo Scuola, Sport, Famiglia, Tecnici, Federazioni, Associazioni e Politica. 

Dopo le premesse di Marcdo Felicetti che dirà la sua sullo sport in ambito educativo interverrà l’allenatore Matteo Guadagnini, oggi coach del Comitato trentino. Quindi il tenente Colonnello Gabriele Di Paolo, comandante delle Fiamme Gialle, pronto a sostituire a Roma il comandante della polisportiva Gialloverde Gen. B Vincenzo Pariniello.

Tra i relatori anche l’attaccante del Trento Clarentia Alessandra Tonelli e Bruno Debertolis, coach del team Robinson di fondo, per spiegare il significato di affermarsi e il valore del contesto sociale. Interverranno anche Paolo Bernardi allenatore di Salto e Combinata nordica del Centro Val di Fiemme e lo skiman Heini Pfitscher, altoatesino migrato nella squadra elvetica femminile di slalom. Sarà estremamente utile e interessante, altresì, l’interventi dell’Istruttore Nazionale Claudio Tiezza con una sua relazione intitolata. “La capacità di sapersi esprimere nei vari contesti“.

Poi sarà la volta di altri attori degli sport invernali italiani con la particolarità di essere stati alunni dell’istituto: Nicol Monsorno, Giorgia Felicetti, Alessandro Chiocchetti, Ivan Mariani, Federico Liberatore, Simone Mastrobattista, Valentina Vuerich e Giacomo Bertagnolli.

L’incontro è aperto a tutti fino al raggiungimento della massima capienza dell’aula che è di 100 persone.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment