Notizie

Il primo atto di Johan Eliasch si chiama Michel Vion, nominato Segretario Generale

Il primo atto di Johan Eliasch si chiama Michel Vion, nominato Segretario generale.
Il primo Consiglio Fis dell’era Eliasch ha già portato alcune significative novità nell’organismo internazionale. Ad esempio la nomina di Michel Vion quale Segretario Generale della Fis, ruolo che nei precedenti 26 anni era stato occupato da Sarah Lewis. La dirigente inglese poi a ottobre fu licenziata in tronco con l’accusa di lavorare sotto coperta in virtù della sua candidatura a Presidente.

Michel Vion, ex atleta dei blues è membro della Fis dal 2004 e quindi vanta una lunga esperienza nell’organo di governo degli sport invernali internazionali.

Nel corso di questo primo meeting con la Presidenza di Elisch sono stati nominati anche i nuovi vice presidenti: Peter Schroeksnadel, Roman Kumpost, Aki Murasato e Dexter Paine, in rappresentanza di Austria, Repubblica Ceca, Giappone e Stati Uniti.
Infine, il Consiglio ha anche deliberato la sede dei Campionati del mondo junior di freestyle, assegnati a Chiesa Valmalenco e dello snowboard a Leysin. Il primo atto di Johan Il primo atto di Johan

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.