Notizie

Il Tirolo austriaco riaprirà il 18 gennaio

Il Tirolo austriaco riaprirà il 18 gennaio. Lo comunica l’ufficio comunicazione Tirol Werbung, specificando la situazione attuale. Con decorrenza dal 26 dicembre 2020 entreranno nuovamente in vigore in Austria misure di contenimento COVID-19 più rigorose. Con l’obiettivo di ridurre l’incidenza dei nuovi casi sulla popolazione a meno di 100 in un arco di tempo di 7 giorni.

Attualmente, l’incidenza a 7 giorni per 100.000 abitanti è di 143,5 in Tirolo e di 179,7 in Austria (dati aggiornati al 20 dicembre).

Sono state nuovamente reintrodotte misure restrittive come l’obbligo di restare a casa, la limitazione dei contatti sociali, nonché la chiusura delle attività commerciali non essenziali. E degli esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, delle strutture ricettive e ricreative fino al 18 gennaio 2021.

I comprensori sciistici potranno aprire a partire dal 24 dicembre 2020 nel rispetto di rigorose misure di sicurezza e saranno a disposizione dei visitatori giornalieri e degli abitanti del posto per attività sportive e ricreative.

Il 19 dicembre 2020 sono entrate in vigore restrizioni all’ingresso che resteranno presumibilmente valide fino al 18 gennaio 2021.

Gli spostamenti per motivi di turismo saranno, quindi, di fatto nuovamente possibili a partire dal 18 gennaio 2021.

Ospitalità responsabile
In qualità di professionisti del settore turistico responsabili, le regioni e le strutture del Tirolo adottano ampie misure per rendere la vacanza e le attività ricreative il più sicure possibile“, dichiara Florian Phleps, direttore della Tirol Werbung

Il sito  Tirol Werbung illustra tutte le fasi di una vacanza – dalla pianificazione del viaggio al soggiorno sul posto fino alla partenza.

In questo modo, cliccando nelle varie aree del sito, gli ospiti possono verificare quali regole si applicano, per esempio, nei ristoranti o sugli impianti di risalita, e quali misure vengono implementate concretamente per garantire la sicurezza.

I NUMERI DEL TIROLO
22,9 milioni di pernottamenti totali durante l’ultima stagione invernale (2019/20) in Tirolo.

4,98 milioni di arrivi registrati dalle strutture ricettive tirolesi durante la stagione invernale 2019/20.

340.000 posti letto che il Tirolo mette a disposizione dei suoi ospiti: un terzo di essi in alberghi, un altro terzo in appartamenti vacanze e per il 12% si tratta di affittacamere.

1,0% di tutti i pernottamenti invernali in Tirolo proviene dal mercato italiano (stagione invernale 2019/20).

3.000 chilometri di piste.

1.100 impianti di risalita portano gli appassionati di sport invernali sulle montagne tirolesi.

29 comprensori sciistici offrono la possibilità di sciare in notturna su piste illuminate.

90 comprensori sciistici con uno skipass soltanto: questa è l’offerta della Tirol Snow Card.

300 scuole di sci sono a disposizione degli appassionati di sport invernali in Tirolo.

7.000 maestri di sport invernali insegnano ai futuri appassionati di sport invernali come tracciare le curve nella neve.

700 guide alpine altamente qualificate assicurano il massimo della sicurezza in montagna.

70 snowpark perfettamente modellati invitano snowboarder e freestyler a cimentarsi in nuove acrobazie.

4.000 chilometri di piste da sci di fondo attraversano il Tirolo. Inoltre, ci sono più di 100 strutture ricettive controllate che si sono specializzate nella ricezione degli appassionati del fondo. Il Tirolo austriaco riaprirà

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.