Notizie

Kilde torna sulla Saslong per riscuotere il Dolomites Val Gardena Südtirol Ski Trophy

 Kilde torna sulla Saslong per riscuotere il Dolomites Val Gardena Südtirol Ski Trophy
Da alcuni anni, in occasione della Saslong Classic in Val Gardena, i migliori sciatori del mondo possono ambire a un premio aggiuntivo.

Lo sciatore che nella settimana di gare in Val Gardena totalizza il maggior numero di punti di Coppa del Mondo si aggiudica infatti un premio in denaro di 5.000 euro, un busto in legno, una breve vacanza in Val Gardena, nonché – novità dell’anno scorso – un’escursione guidata in montagna sul Sassolungo.

Dopo il 2017, il 2018 (all’epoca ancora come Südtirol Ski Trophy) e il 2020, Aleksander Aamodt Kilde ha conquistato l’ambito trofeo anche lo scorso anno con una vittoria in discesa libera e un quinto posto nella discesa sprint e questa settimana si è recato in Val Gardena insieme ai genitori, al fratello e alla sua famiglia per la cerimonia di consegna.

Ormai non è un segreto che in Val Gardena mi sento a casae non solo in inverno. Anche d’estate questa zona è un Paradiso, con i suoi prati verdi e le splendide montagne. Inoltre, ogni anno vengo accolto a braccia aperte. È un posto fantastico. Se scalerò il Sassolungo? Vedremo, devo dire che sono tentato“, ha dichiarato il vincitore di 21 gare di Coppa del Mondo – cinque delle quali festeggiate sulla leggendaria Saslong – durante la divertente premiazione.

La preparazione della stagione è in pieno svolgimento

Il trentenne, che ha vinto la Coppa del Mondo generale nella stagione 2019/20, ha anche parlato della sua attuale preparazione prestagionale.

Quando si invecchia, bisogna fare un po’ di più ogni anno per mantenere la stessa potenza. Per questo ho sfruttato anche il tempo trascorso qui in Val Gardena per allenarmi. A fine agosto andremo con la squadra in Cile per circa un mese e ci alleneremo sulla neve. L’altro giorno sono stato brevemente sullo Stelvio e ho svolto alcune sessioni di allenamento. Non vedo l’ora di iniziare la stagione a Sölden e naturalmente non vedo l’ora di tornare in Val Gardena a dicembre“, ha aggiunto Kilde.

Alla cerimonia hanno partecipato gli atleti gardenesi di Coppa del Mondo di sci alpino Alex Vinatzer e le sorelle Nicol e Nadia Delago e l’ex discesista e ora rappresentante degli atleti in FIS Verena Stuffer.

Christoph Senoner, sindaco di S. Cristina, Christoph Vinatzer in rappresentanza di Dolomites Val Gardena, Rainer Senoner in qualità di presidente del Saslong Classic Club e infine l’assessore provinciale Daniel Alfreider hanno accolto i numerosi ospiti, tra cui il vicepresidente della Federazione Italiana Sport Invernali FISI Stefano Longo e altri partner che sostengono attivamente la candidatura della Val Gardena ai Campionati del Mondo di Sci Alpino del 2029.

A breve termine, però, in Val Gardena tutto ruoterà intorno alla 56ª Saslong Classic, che si svolgerà venerdì 15 dicembre con il Super-G e sabato 16 dicembre con la discesa libera.

Gli appassionati di sci sono ovviamente già curiosi di sapere chi si aggiudicherà quest’anno il Dolomites Val Gardena Südtirol Ski Trophy… Kilde torna sulla Saslong Kilde torna sulla Saslong Kilde torna sulla Saslong

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment