Notizie

La Fis assumerà la governance degli sport paralimpici al posto dell’IPC

La Fis assumerà la governance degli sport paralimpici al posto dell’IPC.
Tra le decisioni prese dal Congresso Fis riunitosi oggi a Milano c’è anche l’ufficializzazione di un passaggio di governace tra Fis e IPC. Stiamo parlando ovviamente del mondo paralimpico, finora gestito dall’International Paralimpic Committee.

È stato approvato dai delegati proprio oggi. Ciò includerebbe tutti gli eventi dello sci alpino, dello snowboard e dello sci di fondo.  Ulteriori informazioni su questa decisione saranno comunicate in un secondo momento dopo che FIS e IPC avranno discusso i dettagli e la tempistica del trasferimento di governance.

Tale proposta si p concretizzata, in realtà, durante i Giochi olimpici e paralimpici di Pechino. Lo stesso presidente Fis Johan Eliasch in quell’occasione, aveva detto che d’altra parte gli  sembrava un passo abbastanza naturale dal momento che tante federazioni già inglobano le strutture paralimpiche al loro interno.

In Italia questa situazione non c’è dal momento che esiste dal 2006 la Fisip, voluta da Tiziana Nasi, presidente fino a un mese fa, quando l’assemblea elettiva ha scelto di cambiare rotta eleggendi Paolo Tavian. Tuttavia il nuovo numero uno dellgli sport paralimpici invernali ha già incontrato pochi giorni fa  il presidente Flavio Roda, non per unirsi ma per cercare collaborazioni soprattutto tecniche.

Particolarmente positivo su questo cambio anche il Presidente IPC Andrew Parsons che dichiarò: “Le discussioni tenutesi a Pechino mostrano che l’IPC e la FIS condividono una visione comune sul futuro degli sport paralimpici. Dall’annuncio del processo gestito del World Para Sports abbiamo affermato che questa decisione aveva come obiettivo principale il continuo sviluppo e crescita degli sport che sono attualmente disciplinati dall’IPC. Crediamo che questo possa essere raggiunto insieme a FIS e continueremo le nostre conversazioni sui prossimi passi da compiere in questo processo”.

Collaborazioni tra le due strutture ce ne sono già state.  L’IPC sostenne due memorandum d’intesa nel 2011 e nel 2018. Nell’ambito di tali protocolli d’intesa, la FIS si mise a disposizione per collaborare a livello organizzativo e tecnico nelle gare di Coppa del Mondo, Mondiali e Giochi Paralimpici Invernali

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment