Notizie

La Fisi definisce le categorie, le gare e le regole di “ingaggio”!

La Fisi perfeziona e definisce le regole d’ingaggio per quanto riguarda le categorie e le gare prossime a venire.

Ci sono anche alcune precisazioni riguardo alla figura di “atleta di interesse”. Ci si riferisce al capolavoro confezionato da Il Fatto quotidiano, dove risultava come un principiante, con la tessera Fisi, potesse comodamente andare a sciare. Ecco, ovviamente non è così.

Perché per poter accedere a piste e impianti non basta essere tesserati a uno sci club e dunque alla Federazione. Serve, oltre che rientrare nelle categorie previste, essere in possesso di una lettera redatta dalla società, con l’elenco dei propri atleti. Oltre al nome del/degli allenatori che lo seguiranno in pista. Quindi, con questo documento, si autorizza l’allenamento, al fine di partecipare alle gare. Competizioni che devono essere presenti nell’elenco pubblicato dal Coni e che hanno lo status di interesse nazionale o internazionale. Va da sé che gli atleti devono avere l’idoneità agonistica.

Questo vale anche per gli allenatori. E qui c’è un problema che riguarda i più piccoli, baby e cuccioli. Che sappiamo essere presi in cura, spesso e volentieri, da maestri di sci, dunque non da allenatori sotto l’egida dell’STF. Senza questo titolo i maestri di sci non sono autorizzati ad accompagnare i bambini in pista.

SUPER BABY 1 6 – 6 01/01/2014 – 31/12/2014, SUPER BABY 2 7 – 7 01/01/2013 – 31/12/2013, BABY 1 8 – 8 01/01/2012 – 31/12/2012
BABY 2 9 – 9 01/01/2011 – 31/12/2011. CUCCIOLI 1 10 – 10 01/01/2010 – 31/12/2010, CUCCIOLI 2 11 – 11 01/01/2009 – 31/12/2009. RAGAZZI 12 – 13 01/01/2007 – 31/12/2008, ALLIEVI 14 – 15 01/01/2005 – 31/12/2006. ASPIRANTI 1617 01/01/2003 – 31/12/2004, JUNIORES 18 – 20 01/01/2000 – 31/12/2002. SENIORES 21 – 29 01/01/1991 – 31/12/1999, SENIOR 21 – 1999 e precedenti. MASTER A 30 – 44 01/01/1976 – 31/12/1990, MASTER D 30 – 1990 e precedenti. MASTER B 45 – 59 01/01/1961 – 31/12/1975. MASTER C 60 – 1960 e precedenti.

Il calendario gare pubblicato sul sito del Coni, vale fino al 31 gennaio, data in cui cessa lo stato di emergenza covid nazionale, salvo proroghe.Quelle già fissate a calendario oltre tale data, non hanno bisogno di ulteriori autorizzazioni.

Fino al 31 gennaio, invece, le competizioni devono essere di interesse nazionale. Significa che se una categoria non ne ha nemmeno una in calendario, non è nemmeno autorizzato ad andare a sciare per allenarsi.

I Cuccioli rientrano in quanto è previsto il Criterium. Non compaiono invece le qualifiche regionali e provinciali. Se non saranno inserite, quale sarà il metodo di partecipazione alle finali? Molto probabilmente sarà la Commissione Giovani a stabilirlo.

Nell’elenco sono state aggiunte anche le gare Master. Enrico Ravaschio, referente Fisi dei Master, assicura che il calendario è confermato e che le competizioni avranno luogo come previsto.

Ovviamente le società sperano che l’elenco venga presto aggiornato anche con altre gare. Come il Memorial Fosson, ad esempio, che per il momento sembrerebbe escluso.

Il motivo, in questo caso è però questo. L’evento è stato rinviato e solo domani sarà confermata la data probabile del 17-19 dicembre. A quel punto, con la conferma, dovrebbe rientrare nell’elenco.

Per i Children l’unico evento presente è soltanto l’Alpe Cimbra Fis Children Cup di Folgaria.  la fisi definisce le la fisi definisce le

QUI LE GARE IN CALENDARIO

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.