Notizie

La prima uscita sulla neve del Comitato trentino

di scialpino La prima uscita sulla neve del Comitato trentino.
Dopo l’ufficializzazione dei rinnovati quadri tecnici la Commissione Alpino ha formato la nuova squadra del Comitato Trentino Fisi che ha subito iniziato l’attività in ghiacciaio agli ordini del direttore sportivo Matteo Guadagnini e degli allenatori del team maschile Enrico Vicenzi e Davide Marchetti, nonché Rudj Redolfi che segue invece la squadra femminile.

Una squadra in parte rinnovata, come sempre accade visto che quando si parla di giovani inevitabilmente ci sono passaggi di categoria e, per i più bravi, addirittura in nazionale. Complessivamente sono dunque 15 i ragazzi che vestiranno la tuta del Comitato Trentino e saranno partecipi del Progetto Trentino Azzurro, dei quali 10 maschi e 5 femmine.

Entrando nel dettaglio, grazie alla preziosa collaborazione con i gruppi sportivi militari gli atleti più esperti si alleneranno per gran parte della stagione con loro, mentre alle gare del Gran Premio Italia verranno condivisi con il team di Comitato organizzazione e trasferte.

Si tratta di Davide Seppi e Giorgia Felicetti che faranno attività con le Fiamme Gialle.

Nella squadra maschile sono stati confermati il vicentino Francesco Santacroce del Val di Fiemme Ski Team, il fassano di San Giovanni Fabian Cincelli, il campigliano Gian Marco Paci, il fiemmese di Ziano Thomas Mattioli (lo scorso anno nel gruppo osservati), il veronese Matteo Vignola e il roveretano Tommaso Speri, entrambi dello Sci club Città di Rovereto.

Le tre new entry sono invece rappresentate dai due roveretani Amedeo Malossini del Falconeri Ski Team e Alessio Zampini del Wonder Ski, quindi dal fiemmese di Ziano Sebastiano Zorzi delle Fiamme Gialle.

In campo femminile le due conferme sono rappresentate dalla predazzana Giorgia Felicetti e dalla roveretana Matilde Vianello, mentre entrano nel team di Comitato la fassana di Mazzin Sofia Vadagnini delle Fiamme Oro, la solandra di Mezzana Desiree Baitella del Campiglio Ski Team e la vicentina dell’Alpe Cimbra Ski Team Martina Ronchi.

Di questi 15 atleti alcuni sono in fase di recupero da infortunio e stanno iniziando un lavoro di preparazione in modalità soft. In particolare Gian Marco Paci, Matilde Vianello e Desiree Baitella.

È stato previsto pure un gruppo osservati per le discipline veloci formato dal clesiano Luca Claus, dal solandro Tommaso Zanella e dal piacentino Edoardo D’Amico, quindi un gruppo allievi che coinvolge in ottica futura due giovani interessanti come la modenese Ludovica Righi e la vicentina Marta Giaretta.

Nell’ottica di dare una chance a tutti gli atleti, seppure al primo anno da senior, è stato inserito nella squadra di Comitato anche il noneso Martino Rizzi, miglior under 21 fuori nazionale in Italia nell’ultima stagione.

Ecco nel dettaglio la composizione delle due squadre di sci alpino del Comitato Trentino attualmente sulle nevi dello Stelvio

Squadra Maschile
Francesco Santacroce (2001) Val di Fiemme Ski Team; Davide Seppi (2002) Gs Fiamme Gialle; Fabian Cincelli (2002) Ski Team Fassa; Thomas Mattioli (2003) Val di Fiemme Ski Team; Gian Marco Paci (2003) Gs Fiamme Oro; Matteo Vignola (2003) Sc Città di Rovereto; Tommaso Speri (2004) Sc Città di Rovereto; Amedeo Malossini (2005) Falconeri Ski Team; Sebastiano Zorzi (2005) Gs Fiamme Gialle; Alessio Zampini (2005) Wonder Ski.

Squadra Femminile
Giorgia Felicetti (2001) Gs Fiamme Gialle; Sofia Vadagnini (2003) Gs Fiamme Oro; Matilde Vianello (2003) Sc Città di Rovereto; Desiree Baitella (2003) Campiglio Ski Team; Martina Ronchi (2003) Alpe Cimbra Ski Team.

Gruppo Osservati
Discipline Veloci: Luca Claus (2002) Sc Anaune; Edoardo D’Amico (2002) Campiglio Ski Team; Tommaso Zanella (2002) Sporting Campiglio.
Gruppo Allievi: Ludovica Righi (2006) Sc Edelweiss; Marta Giaretta (2007) Falconeri Ski Team.
Aggregato Senior: Martino Rizzi (2000) Sporting Campiglio prima uscita comitato trentino prima uscita comitato trentino prima uscita comitato trentino

By Mauro Bonvecchio (PegasoMedia)

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.