Notizie

La Zero-Gravity si fa in 4 (mila)

Venerdì 22 settembre alle ore 16:30 la società sportiva Zero-Gravity inaugura il più grande ed innovativo centro sportivo in Italia dedicato alle discipline acrobatiche, agli sport freestyle e al parkour.

La nuova struttura di 4.000 mq è composta da ampi spazi dedicati a chiunque voglia avvicinarsi a queste discipline: dalla palestra “Academy” per bambini, ragazzi e principianti, attrezzata con strutture studiate per l’alfabetizzazione motoria ed il miglioramento delle capacità coordinative; alla palestra “Master” per l’attività corsistica e per l’allenamento degli agonisti di alto livello. Completano il centro sportivo 4 sale polifunzionali, spogliatoi, bar e area accompagnatori oltre ad un ampio parco verde di 6.000 mq con 3 campi da beach volley per l’attività estiva.

In occasione dell’inaugurazione sarà possibile partecipare GRATUITAMENTE ai tour delle palestre, guidati dagli istruttori Zero-Gravity, con dimostrazioni delle varie discipline insegnate. Tutti i partecipanti tesserati Zero-Gravity potranno inoltre provare gratuitamente le attrezzature della palestra “Academy”.

Programma
ore 16:30 taglio del nastro e presentazione istituzionale
dalle 17:00 alle 22:00 avvio dei tour guidati delle palestre
ore 24:00 chiusura

La società sportiva Zero-Gravity, nata nel 2011 per dare stimolo alle discipline sportive moderne, propone quest’anno i seguenti corsi: ginnastica acrobatica, parkour, propedeutica per sci e snowboard freestyle, tessuti aerei, pole dance, calisthenics, gioco-ginnastica e agility per bambini. Dal 25 al 28 settembre sarà possibile partecipare agli OPEN DAYS dei corsi, con lezioni gratuite di tutte le discipline proposte. Info e orari sul sito www.zero-gravity.it


Centro Sportivo Zero-Gravity
Via Valvassori Peroni 48/4
20133 Milano
Web: www.zero-gravity.it
Email: info@zero-gravity.it
Tel: 02 22179500

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment