Notizie

L’addio alle gare di Jean Baptiste Grange è un’emozione unica!

L’addio alle gare di Jean Baptiste Grange è un’emozione unica!
Indubbiamente è stata la discesa più bella della seconda manche quella dello slalom di Lenzerheide: l’ultima di Jean Baptiste Grange! Il Circo Bianco si è proprio fermato quando il 36enne di Valloire si è avvicinato al cancelletto di partenza.

Uno sguardo all’indietro prima di entrare nel tunnel e tutti gli atleti, tecnici e skimen ad applaudirlo fino a spellarsi le mani. Poi si lancia ma senza fare i pali. C’è troppa gente da salutare. Fin quando arriva davanti a Simone Del Dio che si inginocchia davanti a lui.

Poi un cordone organizzato appena dopo il traguardo con due file a formare un corridoio. Davvero un momento toccante. Il minimo tributo per uno dei più grandi slalomisti francesi di sempre. Che avrebbe vinto molto di più se gli infortuni non si fossero accaniti contro di lui. Rimangono 9 vittorie in Coppa del Mondo (una in super combinata), 18 podi, la sfera di cristallo di slalom del 2009. Poi due ori ai Mondiali, nel 2011 e nel 2015, il bronzo nel 2007.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.