Notizie

Le Alpi Centrali rinnovano con il College universitario Insubria

Le Alpi Centrali rinnovano con il College universitario Insubria.
Rinnovato l’accordo tra la Fisi, attraverso il Comitato Alpi Centrali, e il College Universitario dell’Insubria per cinque borse di studio riservate agli atleti di interesse nazionale della Federazione Italiana Sport Invernali.

L’Università degli Studi dell’Insubria, con sedi a Varese e Como, nell’ambito del perseguimento dei propri scopi istituzionali, intende favorire la partecipazione ai corsi universitari di atleti impegnati nella preparazione tecnico-agonistica di alto livello, nazionale ed internazionale. E al tempo stesso sostenere la partecipazione ad attività sportive agonistiche da parte di studenti universitari.

Alla luce di tutto ciò è stato rinnovato l’accordo tra la Fisi Comitato Alpi Centrali e il College Universitario dell’Insubria stesso per 5 borse di studio riservate agli atleti di interesse nazionale della Federazione Italiana sport invernali.

Rispetto alla convenzione in essere fino alla scorsa stagione, oltre agli atleti impegnati nelle prove nordiche (sci di Fondo, Biathlon, sci alpinismo)  dal prossimo anno accademico la partecipazione è stata ampliata a tutti gli atleti della Federazione Italiana Sport Invernali.

«Sia come rappresentante Fisi e personalmente sono molto soddisfatto di questa collaborazione – ha dichiarato il presidente delle Alpi Centrali Franco Zecchiniche da la possibilità agli atleti degli sport invernali di seguire corsi universitari continuando, allo stesso tempo, la propria carriera agonistica. Infatti spesso gli atleti, devono scegliere se proseguire gli studi o dedicarsi all’agonismo di alto livello.

Con questa iniziativa si riesce così a combinare questi due mondi che, ora più che mai, devono procedere di pari passo. Da questa stagione poi questo progetto è stato aperto a tutte le discipline che fanno capo alla Fisi».

«Per poter accedere alle borse di studio  – sottolinea Luciano Genovese tutor istituzionale,  delegato della Federazione referente del College Università Insubria – la  selezione  si basa sul curriculum sportivo e scolastico di ogni singolo atleta che viene valutato da una specifica commissione. I ragazzi poi avranno la possibilità di seguire il corso di studi prescelto con l’assistenza di un tutor per la parte accademica e di uno, nella figura del prof.  Giuseppe Gazzotti,  per la parte sportiva».

Un altro passo avanti per conciliare sport e istruzione portati ai massimi livelli.

Info:

Nella foto. Da sinistra: Giuseppe Gazzotti, Franco Zecchini, Luciano Genovese

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.