Notizie

Le Donne delle Fiamme Gialle: il regalo di Franzoni a Sofia Goggia

Le Donne delle Fiamme Gialle: il regalo di Franzoni a Sofia Goggia
Vent’anni fa le prime atlete nella Guardia di Finanza, quale occasione migliore per le Fiamme Gialle di festeggiare le loro donne.

Oggi, in occasione della “Festa della Donna”, per festeggiare questo importante traguardo le Fiamme Gialle vogliono manifestare tutto il loro apprezzamento e la loro gratitudine alle proprie atlete, e lo fanno attraverso due eventi simbolici.

A Verona, presso la sede del Comando Provinciale ed alla presenza del Comandante, Col.  TST Vittorio Francavilla, una delegazione del Gruppo Sciatori si è stretta intorno all’App. Sofia Goggia.

La bergamasca concentrando tutti i suoi sforzi per curare la frattura del piatto tibiale del ginocchio destro rimediata a seguito della brutta caduta dello scorso 31 gennaio a Garmisch-Partenkirchen (Ger).

Incidente, che come tutti ben sappiamo le ha impedito di partecipare ai Mondiali di Cortina, dove la campionessa gialloverde era tra le atlete più attese.

Sofia, in uno dei momenti più difficili della sua carriera, si è vista consegnare dal suo giovanissimo collega, il Fin.Giovanni Franzoni, fresco vincitore delle uniche 2 medaglie azzurre – oro in Supergigante ed argento in gigante – ai campionati Mondiali Juniores di Bansko (Bul), una penna con inciso il motto araldico della Guardia di Finanza “NEC RECISA RECEDIT”, che da sempre ha fatto suo e che mai come in questa occasione rappresenta perfettamente la sua indomita volontà di superare ogni infortunio.

Larissa Iapichino, Rebecca Borga ed Alessia Trost
Quasi contemporaneamente all’Aeroporto di Malpensa, una delegazione delle Fiamme Gialle dell’atletica, che peraltro festeggia quest’anno i cento anni di attività, ha accolto la squadra azzurra al rientro dai Campionati Europei di Torun (Pol), consegnando a Larissa Iapichino, Rebecca Borga ed Alessia Trost (che oggi festeggia i suoi splendidi 28 anni) un omaggio floreale ed una lettera da parte di atleti, tecnici e dirigenti dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle.

Attraverso queste iniziative, la Guardia di Finanza ha voluto dire GRAZIE a tutte le atlete delle Fiamme Gialle in attività e non (tra cui ricordiamo le medaglie olimpiche Tania Cagnotto, Marta Capurso,Arianna Fontana, Sofia Goggia, Isolde Kostner, Lucia Morico, Giulia Quintavalle, Elisa Rigaudo, Martina Valcepina, Elena Viviani, Dorothea Wierer,) che in questo ventennio hanno arricchito la nostra attività non solo di tantissime medaglie e successi, ma anche di una straordinaria professionalità ed innata gentilezza. Le Donne delle Fiamme Gialle Le Donne delle Fiamme Gialle

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.