Notizie

L’impresa di Cazzanelli e Ratti in un film da pelle d’oca!

Pochi giorni fa è uscito online un film da pelle d’oca che racconta l’impresa di Cazzanelli e Ratti. Si intitola Along Our Skyline  film di Storyteller Labs dedicato al concatenamento invernale Furggen – Cervino – Grandes Murailles – Petites Murailles, completato, appunto dagli alpinisti e guide alpine Francois Cazzanelli e Francesco Ratti.

La storia inizia nel febbraio 2019, quando il primo tentativo si ferma dopo tre giorni a Punta Lioy, quando i due abbandonano per le condizioni sfavorevoli della neve.

Per portare  a termine il loro progetto Francois e Francesco hanno dovuto aspettare quasi un anno, pochi giorni prima che il mondo intero si fermasse per la pandemia.

Per approfondire ancora di più questa meravigliosa avventura, giovedì 17 dicembre, sulla pagina Facebook di Salewa, ci sarà una diretta con Francois.

Un’occasione da non perdere anche per i meno appassionati di alpinismo. Perché anche chi non si cimenterà mai con i ramponi ha la possibilità di capire tante cose sui misteri della montagna vera.

Francois Cazzanelli: “Realizzare qualcosa sulle montagne di casa, ti lascia qualcosa in più. Perché tutti i giorni vedo questa cresta e adesso la guardo con occhi diversi. La sento ancora un po’ più mia“. L’impresa di Cazzanelli e Ratti

Clicca l’immagine per vedere il film

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.