Notizie

Lindsey Vonn apre Chasing History

Domenica 5 febbraio alle 19:00 (quindi dopo il calcio!!!!) Chasing History farà il suo debutto su Eurosport con un doppio episodio: i primi due raccontano in real-time tutte le emozioni di Lindsey Vonn durante il processo di riabilitazione dall’ultimo infortunio e il suo ritorno alle gare.
La prima storia racconta il drammatico schianto in allenamento a Copper Mountain che, nel novembre 2016, ha causato a Lindsey Vonn una delicata frattura dell’omero del braccio destro. Gli spettatori seguiranno il processo di recupero della sciatrice statunitense dopo l’intervento chirurgico, la riabilitazione e il ritorno in pista grazie a immagini esclusive che li porteranno vicino all’icona degli sport invernali come mai prima d’ora.
Ogni episodio dura circa 30 minuti (due, uno dopo l’altro) e sarà proprio Lindsey a parlare in prima persona. Chasing History includerà il ritorno alle competizioni di Lindsey ad Alternmarkt-Zauchensee, dove domenica scorsa ha concluso in 13^ posizione in discesa, e le successive prove a Garmisch Partenkirchen e a Cortina d’Ampezzo, dove, un anno fa, la Vonn ha infranto, con la sua 37esima vittoria in discesa libera in Coppa del Mondo, il record di Anne Moser-Pröll.

La serie andrà in onda su tutti i canali e su tutte le piattaforme di Eurosport, incluso Eurosport Player, il servizio OTT che consente ai fan di beneficiare di contenuti esclusivi LIVE e on demand.

Eurosport, la nuova Casa dei Giochi Olimpici in Europa, nello scorso mese di ottobre ha annunciato la collaborazione con la Vonn per riuscire a produrre una serie di show onnicomprensivi che permettano agli appassionati di scoprire come Lindsey si rilassi lontano dalle piste passando del tempo a casa in compagnia della famiglia e degli amici, di conoscere le sue passioni e al contempo di poter scoprire l’atteggiamento mentale richiesto ad un’atleta che sta lottando per raggiungere l’immortalità sportiva.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment