Notizie

Lo Scialpinismo ai Giochi Milano-Cortina 2026: si vota il 20 luglio

Lo Scialpinismo ai Giochi Milano-Cortina 2026: si vota il 20 luglio
L’Esecutivo del Cio ha ufficialmente proposto l’inserimento dello sci alpinismo nel programma olimpico dei Giochi Invernali.

La proposta dovrà avere l’approvazione del Congresso, che discuterà e voterà a Tokyo il 20-21 luglio, per dare avvio all’ingresso della nuova disciplina a partire da Milano-Cortina 2026.

I nuovi titoli sarebbero cinque: due maschili, due femminili (sprint e individuale) e uno misto (staffetta). Le gare prevederebbero il coinvolgimento di 48 atleti (di cui 24 uomini e 24 donne) che saranno ricompresi nel tetto limite dei 2900 atleti per tutte le discipline.

In Italia, la disciplina è gestita dalla FISI, mentre a livello internazionale è di pertinenza dell’Ismf, ed è in grande crescita di consensi e di appassionati sulle Alpi.

Lo sci alpinismo era già rientrato nel programma dei Giochi Olimpici Invernali della Gioventù (YOG) di Losanna 2020.

A Roma, la Giunta Coni, ha nel frattempo stabilito che il Presidente della FISI, Flavio Roda, seguirà i lavori dello stesso organismo, in virtù del ruolo ricoperto e in vista dei Giochi Olimpici Invernali di Milano-Cortina 2026.

La proposta dell’Esecutivo del Cio sullo sci alpinismo è una buona notizia per l’Italia – ha commentato il Presidente Roda -, sia perché si tratta di una disciplina in grande crescita di appassionati nel nostro Paese, pienamente eco-sostenibile per l’ambiente montano, sia perché l’Italia può contare su una delle squadre più titolate al mondo. Ora, attendiamo il voto del Congresso”-

Robert Antonioli è il detentore della Coppa del Mondo vinta già 4 volte, “capitano” di una squadra fortissima con Matteo Eydallin, Davide Magnini, Nicolò Ernesto Canclini e Michele Boscacci, solo per citare alcuni di protagonisti della scena mondiale. In campo femminile, oggi, la nostra numero uno è Alba De Silvestro ma le fanno compagnia Mara Martini, Giulia Murada, Giulia Compagnoni,  Ilaria Veronese, Giorgia Felicetti… Lo Scialpinismo ai Giochi Lo Scialpinismo ai Giochi

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.