Notizie

Lo slalom di Rocca con Charitystars

Che Giorgio Rocca sia un campione di sci è cosa nota a tutti ma forse non tutti sanno che Rocca è un campione anche di beneficenza. 

Lo sciatore livignasco, specialista dello slalom speciale, ha infatti deciso di mettere all’asta sulla piattaforma benefica CharityStars (www.charitystars.com) due lezioni di sci tenute direttamente da lui. La cifra raccolta è di 2150 euro e i proventi sono stati devoluti rispettivamente a due associazioni a cui Rocca è particolarmente legato: l’Associazione Bianca Garavaglia che si occupa di raccogliere fondi per promuovere studi scientifici e cure mediche in materia di tumori dell’età pediatrica e il CESVI che da anni con il Trio Medusa e Radio Deejay promuove la campagna “Fermiamo L’AIDS sul nascere”. Le lezioni di Rocca (titolae della Giorgio Rocca Academy e docente dell’Università della tecnica di Sciare Campus)  si svolgeranno in data 2 marzo a Livigno. Ad occuparsi dell’organizzazione della giornata che prevederà anche un party di benvenuto per gli aggiudicatari dell’asta, sarà proprio CharityStars che in meno di due anni di attività ha raccolto oltre 1 milione di euro a favore di oltre 150 associazioni non profit attraverso la sua piattaforma di aste online. Moltissimi gli sportivi che come Giorgio Rocca hanno creduto nel portale. Tra questi: Buffon, Zanetti, Belinelli, Valentina Vezzali, Bruno Cerella e Vanessa Ferrari e molti altri. 

CHI E’ CHARITYSTARS
La piattaforma web CharityStars, operativa dallo scorso giugno, ha già raggiunto importanti traguardi: oltre 1 milione di euro raccolti, 200Vip coinvolti e più di 150 Onlus presenti in piattaforma. Grazie a CharityStars tutti i fans possono realizzare un sogno: incontrare i loro personaggi del cuore o acquistare un memorabilia autografato o appartenuto ad uno dei loro idoli, contribuendo, nel contempo, ad una buona causa.                  


About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment