Notizie

Lo Stelvio posticipa l’apertura al 12 giugno

Lo Stelvio posticipa l’apertura al 12 giugno.
È di pochi minuti fa la notizia che la Società Sifas che gestisce gli impianti allo Stelvio è costretta a rimandare l’apertura della stagione estiva al 12 giugno. La decisione è indipendente dalla volontà della società impianti e il motivo è presto detto.

Nei mesi scorsi sono stati effettuati lavori importanti alla funivia e in questa settimana sarebbero dovuti iniziare i lavori di collaudo.

Entrambe le funivie, infatti, nell’autunno scorso sono state smontate, revisionate (pulegge, bracci, cablaggio ex novo della parte elettrica) e rimontate in primavera. Per questo a fine marzo sono entrati in azione i tecnici Doppelmayr per metterci mano.

Quello che mancava era appunto il collaudo che viene effettuato da tecnici esterni.

Probabilmente a causa della sciagura del Mottarone gli addetti ai controlli hanno sospeso per il momento tale attività rinviandola di una settimana. La stessa operazione di collaudo necessita di sei/sette giorni. Dunque bisognerà pazientare ancora un po’ prima del via (si doveva aprile sabato 29 maggio).

Questo il comunicato Sifas: “Causa sospensione delle attività ricognitive, indipendenti dalla nostra volontà, con grande dispiacere ci vediamo costretti a posticipare la data di apertura degli impianti di risalita al prossimo 12 giugno. Seguiranno aggiornamenti“. Lo Stelvio posticipa l’apertura
Lo Stelvio posticipa l’apertura

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.