Notizie

Nicole Schmidhofer è cosciente, ma che paura!

L’austriaca Nicole Schmidhofer per fortuna è cosciente, ma certo è che ci ha fatto prendere una paura… Si è schiantata oggi nella discesa sulla Oreiller Killy in un passaggio che nei giorni scorsi non sembrava così terribile. Forse oggi le atlete arrivavano un po’ più veloci e sbilanciate… Molto ha fatto il cambio di luce davvero terribile in quel punto.

La prima a lasciarci il muso è stata la fuoriclasse austriaca della quale non si avevano notizie in quanto le immagini non potevano riprenderla. Aveva superato le protezioni arancioni (tranciandole) ed è rimasta nascosta in mezzo alla neve fresca. Comunque, la preoccupazione maggiore era la testa. Invece, una volta recuperato il traguardo, raccontano che era cosciente e presente.

Solo un grandissimo senso di vertigini e ancora una stato evidente di shock. Ora il problema maggiore potrebbe essere alla gamba sinistra dove avvertiva dolore. Ma quello che davvero aveva inizialmente preoccupato i sanitari subito accorsi, è che non riusciva a dare risposte. I primi accertamenti parlano di sospetto di un legamento crociato anteriore e una lesione del legamento collaterale nel ginocchio sinistro.

Nello stesso punto sono cadute Federica Brignone senza conseguenze se non un risentimento al polpaccio della gamba destra. Non sembrava un problema grave ma ora sta venendo fuorti la botta e la sua partecipazione alla discesa bis di domani è in forse. Nessun problema anche per l’elvetica Joana Haehlen. Siamo invece, in attesa di conoscere le sorti dell’americana McKennis. Nicol Schmidhofer è cosciente

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.