Notizie

Niente da fare per Maribor, si corre a Kranjska Gora

Un po’ di neve è arrivata ma per Maribor niente da fare, la stazione slovena è costretta ad abdicare e così si corre a Kranjska Gora. Non cambiano le gare e le date, quindi, l’appuntamento sulla mitica Podkoren è per sabato 16 e domenica 17 gennaio con due slalom giganti.

La nota stazione l’anno scorso non poté ospitare le gare maschili a causa del primo lockdown del Covid.
Le donne invece ci riuscirono nelle gare del 15 e 16 febbraio, con il trionfo di Petra Vlhova, prima in slalom e seconda nel gigante vinto da Alice Robinson. Indimenticabile quello slalom per la svedese Swenn Larsson che stava vincendo a mani basse ma crollò al suolo davanti al traguardo per un’inforcata maledetta. Noi la ricordiamo anche per il 12esimo posto ottenuto da Marta Rossetti

Nel 2018 invece, non si può dimenticare al splendida doppietta di Mikaela Shiffrin che riuscì a conquistare la vittoria sia in slalom che in gigante. In quest’ultima occasione sul terzo gradino del podio ci salì Sofia Goggia, alle spalle di Tessa Worley, ultimo podio dell’Azzurra in questa specialità (5 in totale), mentre Federica Brignone concluse al settimo posto.

La classifica del gigante vede ancora in “rosso” ma questa volta da leggersi come colore “felice”, Federica Brignone con 205 punti. Cinque in più di Marta Bassino. Mentre l’americana Mikaela Shiffrin è terza con 150 punti, inseguita dall’elvetica Michelle Gisin, quarta con 132. Poi Sofia Goggia, undicesima con 82 punti ed Elena Curtoni 20esima con 32.

Il Circo bianco poi ritornerà a Kranjska Gora il 13 e 14 marzo per l’ultima di Coppa prima delle finali di Lenzerheide, con un gigante e uno slalom maschili. Niente da fare per maribor

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.