Notizie

Olimpiadi 2018 a PyeongChang

A Durban (Sud Africa) la 123° Sessione del Cio ha scelto la città che ospiterà le Olimpiadi Invernali del 2018: sarà PyeongChang, in Corea del Sud, con grande soddisfazione da parte di Samsung che ha lavorato non poco per costruire questo straordinario risultato. Battuta la concorrenza di Monaco di Baviera, che sembrava la favorita, e di Annecy (Francia). Per la prima volta i Giochi Olimpici Invernali vengono quindi assegnati a una città coreana. La scelta del Cio, che premia un’altra località asiatica dopo la recente rassegna di Pechino 2008, prosegue quindi nella sua scelta di allargamento e rinnovamento dopo Sochi (Russia) 2014 e Rio de Janeiro 2016. Aumentano quindi anche le possibilità che una località europea (Roma è candidata) ottenga le Olimpiadi estive del 2020. PyeongChang, che si è presentata per la terza volta consecutiva, ha vinto con 63 voti contro i 25 ottenuti da Monaco, mentre Annecy ne ha ricevuti soltanto 7. Nel suo discorso il patron dello sport olimpico Jacques Rogge ha sottolineato come nella scelta abbia prevalso la pazienza e la perseveranza dei sud coreani. 

 Pyeongchang, nella provincia del Gangwon-do in Corea del Sud, è la terza contea per dimensione nel Paese. Si trova nella regione dei monti Taebaek, a circa 180 km a est della capitale Seul.

La città di PyeongChang si trova a 700 metri di altezza e nel febbraio del 2009 ha ospitato i mondiali di biathlon.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment