Notizie

Prova Lake Louise, Paris si avvicina!

Nella seconda prova cronometrata, corsa sotto un magnifico sole, della discesa di Lake Louise, Paris si avvicina!

Il miglior tempo è sempre di Carlo Janka che ha tagliato il traguardo con un notevole vantaggio. 58 centesimi (1’47″64) sul canadese Trevis Ganong, 64 su Matthias Mayer e 87 sul tedesco Thomas Dressen. Poi occhio a Marco Odermatt, quinto a +0,81, quindi Dominik Paris, che come aveva detto ieri ai microfoni dell’ufficio stampa Fisi, non si era preoccupato più di tanto dopo il ritardo patito nel primo training.

Lui no, ma gli altri qualche pensiero dovrebbero farselo. Peter Fill ha chiuso con oltre 3 secondi di ritardo.Tempo leggermente migliore per Emanuele Buzzi (+2″61), mentre Mattia Casse, dopo una prima parte condotto su buoni tempi, ha tirato su il piede concludendo con un  +2″32. Infine il debuttante Federico Simoni ha tagliato il traguardo facendo segnare un +3″23.

Ripetiamo che le prove danno solo qualche indicazione e nulla più.

Tra studio di linee e tattiche il risultato non sempre rispecchia poi l’andamento della gara. Certo è che Carlo Janka sembra proprio scatenato. Così come Kriechmayr e Feuz che si sono alzati in vista del traguardo, Paris compreso.

Tra i probabili protagonisti, l’americano Ryan Cochran Siegle, ottimo ieri, ha chiuso oggi più indietro con un +1″25. Ancora in fase di studio sulla pista di Lake Louise i norvegesi Jansrud (13esimo) e Kilde (non partito).

JANKA Carlo SUI 1:47.64
2 GANONG Travis USA +0.58
3 MAYER Matthias AUT +0.64
4 ODERMATT Marco SUI +0″81
5 DRESSEN Thomas GER +0.87
6 PARIS Dominik ITA +0.92
7 CLAREY Johan FRA +0.94
8 DANKLMAIER Daniel AUT +1.03
9 FERSTL Josef GER +1.04
10 ALLEGRE Nils FRA +1.06
11 CAVIEZEL Mauro SUI +1.16

32 CASSE Mattia ITA +2″32
42 BUZZI Emanuele ITA +2″61
51 FILL Peter ITA +3″01
55 SIMONI Federico ITA +3″23

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.