Notizie

Prove discesa Lenzerheide cancellate. Alle 17:00 l’ultima decisione

Niente da fare, le prove della discesa di Lenzerheide sono state cancellate. Alle 17:00 sarà presa l’ultima decisione dalla giuria. Parrebbe prevalere, come last chance, la proposta di effettuare una prova e di seguito la gara. Non è una impresa così difficile anche perché stiamo parlando di una cinquantina di atleti tra maschi e femmine.

La giuria aveva inizialmente posticipato il training alle 09:00 per avere il tempo di togliere la neve caduta ieri. E poi ancora alle 11:00 quando è stata costretta ad alzare bandiera bianca a causa anche della nebbia che è tornata a coprire la parte alta.

Il vero problema sono le regole. Non è possibile effettuare cambiamenti di programma nel corso delle finali. In realtà venerdì il tempo sarà bellissimo, ma in calendario c’è il team event.

Ecco, si preferisce dare corda a una gara che non serve assolutamente a nulla, anziché procedere con la discesa dalla quale dipende fortemente la coppa del mondo generale maschile. Senza questa gara sarà molto più dura per Marco Odermatt cercare di andare  prendere Alexis Pinturault.

Se poi vogliamo vederla egoisticamente, questa situazione fa gioco all’Italia, dal momento che Sofia Goggia non dovrebbe nemmeno rischiare di affrontare la gara per vincere la meritatissima coppa di specialità.

Alle 17:00 vedremo cosa accadrà in sede di riunione di giuria che, immaginiamo, sarà una polveriera! La teoria vorrebbe infatti che, con la cancellazione delle due prove la gara fosse definitivamente cancellata.  Tuttavia è intenzione della Federazione Internazionale far disputare sia le necessarie prove che le discese nella giornata di domani, su due tracciati accorciati e abbassati alla partenza del supergigante.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.