Notizie

Ritorna Prowinter, “attualmente” confermata l’edizione 2022

.Ritorna Prowinter, “attualmente” confermata l’edizione 2022.
Dal 12 al 14 aprile 2022 tutti i protagonisti del mondo della neve torneranno a incontrarsi a Fiera Bolzano per tirare le fila della stagione appena conclusa in occasione di Prowinter, la fiera B2B dedicata al comparto montagna.

Ovviamente tutto dipende dalla situazione che si vivrà in quel periodo, impossibile da pronosticare oggi.

L’obiettivo sarà quello di creare nuovi canali di dialogo, che possano rispondere alla centralità che il tema del “rental” ha assunto nel corso degli ultimi anni.

La fiera dedicata al mondo del noleggio dell’attrezzatura invernale, e non solo, si terrà a conclusione di una stagione che si preannuncia entusiasmante e ricca di opportunità per il settore.

Come confermano i primi dati emersi dall’indagine rivolta agli interlocutori di riferimento condotta da Prowinter Lab, l’osservatorio per il noleggio promosso da Fiera Bolzano e attivo dal 2017.

Oltre il 45% dei noleggiatori dichiara che la ripartenza in occasione del ponte dell’Immacolata sia stata al di sopra delle aspettative, segno inequivocabile del desiderio degli italiani di tornare sulle piste.

Le attese positive sono confermate anche dalle prenotazioni per le vacanze di Natale che,

secondo il 57% degli intervistati, risultano pienamente nella media con tendenze pre-pandemia.

A testimonianza di una propensione verso l’ottimismo, il 92.4% degli intervistati è intenzionato poi a investire nella propria struttura: l’acquisto di nuova attrezzatura a conclusione della stagione corrente sarà necessaria per il rinnovo del parco sci.

Anche le previsioni per la stagione 2021/22 sono cautamente ottimiste con il 63% dei noleggiatori che prevede una progressiva ripresa del comparto e il 16% che è convinto che la stagione appena iniziata sarà l’occasione per tornare ai numeri del 2019.

Con questa ulteriore iniziativa Prowinter conferma il suo ruolo di punto di riferimento del mondo neve. E si prepara a un ritorno in presenza nel 2022.

Come nelle precedenti edizioni, la fiera non sarà solo noleggio di attrezzatura sciistica. Ma anche e soprattutto una piattaforma per far conoscere il mondo della montagna a 360 gradi.

Una realtà fluida e in continuo sviluppo che offre innumerevoli opportunità. Si pensi, ad esempio, a quanto la chiusura degli impianti dell’anno appena trascorso abbia cambiato il panorama del rental. Registrando una crescita esponenziale dell’attrezzatura da scialpinismo, sci da fondo e racchette da neve.

Il futuro di questa tendenza è ancora in divenire. Le previsioni dei noleggiatori sono equamente divise tra quanti la ritengono ormai stabilizzata, in crescita e prossima al declino.

Dal 12 al 14 aprile, dunque, produttori e distributori torneranno a Fiera Bolzano. Qui avranno la possibilità di conoscere potenziali clienti tra professionisti del rental e negozianti di articoli sportivi. Ma anche di maestri di sci, soccorritori, impiantisti, operatori turistici e addetti ai lavori da tutta Italia.

Sarà un’occasione unica per esplorare aspetti di interesse comune. Come ad esempio la problematica delle tempistiche, notevolmente allungate, di produzione e trasporto.

Questo rappresenta una sfida per le aziende e i loro clienti;. O ancora l’emergente tema della ricerca di personale.

Le prime statistiche hanno infatti segnalato una certa sproporzione tra la crescita del bisogno di forza lavoro e l’effettiva disponibilità. Dato confermato da circa il 50% dei noleggiatori intervistati.

I riflettori di Prowinter saranno inoltre puntati sul futuro. Con le startup e i prodotti più innovativi del settore in esposizione, premiati nell’ambito dello Startup Award. Eventuali candidature possono essere inviate alla mail prowinter@fieramesse.com. Ritorna Prowinter attualmente confermata

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.