Notizie

Le Baite Intersport

Chi davanti allo specchio inizia a intravedere qualche capello bianco ha ancora bene in mente la sua sciata tra i rapid gates di Coppa. Slalomista fino al midollo, ha vissuto la squadra nazionale per 10 anni, fino al 1997 dopo 7 anni di Coppa del Mondo, dove ha raccolto un terzo posto nel ’91 ad Aspen e a Park City nel ’95. Fabio De Crignis, per tutti «Deca» è nato a Chiesa Valmalenco il 7 aprile del ’68, ma di Valtellina ha davvero poco visto che la sua vita l’ha sempre passata in Val di Susa dove si divide tra Bardonecchia e Oulx. Proprio a Oulx (Centro Commerciale Le Baite, corso Torino 118) gestisce il negozio Intersport «Le Baite». Oltre a essere uno dei più apprezzati Istruttori Nazionali, nonché allenatore (collabora con il Melezet), è dunque un rivenditore. Bisogna dire molto atipico. Perché non ha nel DNA il piglio del venditore professionista. La sua verve tecnica prevale su qualsiasi cosa. Se un cliente vuole a tutti i costi quello scarpone lui lo manda via se si accorge che tra quel modello e le capacità tecniche descritte c’è incompatibilità. «Perché se no che ci sto a fare io qua. Formo i maestri, collaboro con la Head nello sviluppo dei materiali, sono testatore di Sciare, alleno quando ho tempo i ragazzini, mangio pane e tecnica dalla mattina alla sera, certe cose io non le posso nemmeno sentire. Lo sci è uno sport molto tecnico e se non lo vivi con gli attrezzi giusti lo abbandoni presto. Meglio perdere una vendita se serve a rendere felice un appassionato». Deca è perentorio su questo, poi bisogna però dire che mai nessuno esce da Le Baite per andare altrove e prendere a tutti i costi quello scarpone, perché Deca sa offrire le giuste motivazioni e indicare il modello ideale, a prova di errore. Il negozio, nato nel 2001, si trova a Oulx (nel centro commerciale Le Baite), si sviluppa su 500 metri quadri di superficie ed è ricco di servizi che ben pochi skishop offrono sul territorio. Come un laboratorio dotato di macchine utilizzate in Coppa del Mondo, quali la Svecom per la tracciatura delle solette, Wintersteiger Trimjet per le lamine e un forno per la saturazione delle solette. E poi gli scarponi, che possono essere personalizzati con l’ausilio di solette anatomiche della Conform’able grazie a una macchina vacuum, oppure con fresature, rialzi, canting, allargamento e allungamento degli scafi. Se andate a trovarlo parlategli di tecnica, di materiali, di piste, di Coppa, di atleti, e vi terrà un comizio, ma non «giocate» con la parola sconto. Non la sopporta, non la capisce, non gli interessa. Per questo ci sono eventualmente i suoi 3 collaboratori, la moglie Paola e le offerte del mercato stesso.
Perché chi va da Deca, cioè da Intersport Le Baite, il grande affare lo fa non grazie a un risparmio di 20 o 30 euro sull’acquisto di un paio di sci, ma perché avrà imparato un sacco di cose e sarà perfettamente consapevole del fatto che non avrebbe mai potuto effettuare un acquisto così azzeccato.

Tags

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment