Notizie

Skicross amaro e sfortunato per Lucrezia Fantelli: crociato e menisco andati!

Skicross amaro e sfortunato per Lucrezia Fantelli: crociato e menisco andati!
Non so che dire. Il dispiacere è enorme. Qualificata 6a e incredula, dopo tre giorni di training a dir poco imbarazzanti non sapevo più cosa pensare. Oggi mi sentivo bene, ero veloce, ma evidentemente doveva andare così. Crociato e menischi KO. Grazie a tutti quelli che mi hanno seguita da casa e ci hanno creduto con me, a presto!!!”

È questo il messaggio che la sfortunatissima Lucrezia Fantelli, numero uno dello ski cross femminile italiano, ha scritto poco fa sul suo profilo instagram. Purtroppo si era visto subito che si trattava di un infortunio piuttosto grave. Quando si atterra sul piano in quel modo è facile che il ginocchio faccia una brutta fine. E infatti è partito il crociato con tanto di menisco.

La 25enne di Verona, in forze al Gruppo Sportivo Esercito, è caduta quando stava dominando la sua batteria agli ottavi che avrebbe superato a mani basse. Turno che invece Jole Galli era riuscita a passare per poi essere eliminata ai quarti.

La medaglia d’oro è stata vinta dalla svedese Sandra Naeslund, dominatrice assoluta della disciplina con nove successi in dieci gare stagionali.  Alle sue spalle la rivale canadese Marielle Thompson seguita da Daniela Maier, terza dopo un contatto con la svizzera Fanny Smith che ha portato i giudici ad un lungo conciliabolo nel post gara, prima di decidere di declassare l’elvetica al quarto posto, consegnando così il bronzo alla tedesca. Skicross amaro e sfortunato 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment