Notizie

Skipass 2011: day 3, pomeriggio intenso

Il pomeriggio del terzo giorno, per gli addetti ai lavori, è iniziato subito in quarta. Il commissario straordinario , Franco Carraro, ha tenuto la conferenza stampa programmata nella quale chiarito molti punti come ci ha riportato la nostra Ninna Quario: «

Nel corso dell’incontro il commissario ha annunciato la probabile data delle elezioni federali nei primi giorni di aprile, al termine della stagione agonistica, non solo dei circuiti di massimo livello ma anche di quelli giovanili e nazionali. Elezioni che però potrebbe anche non svolgersi nel caso in cui il TAR accogliesse il ricorso di Gianni Morzenti in merito all’annullamento delle elezioni dell’aprile 2010. Lo sapremo il 9 novembre. In caso di giudizio positivo Morzenti tornerebbe presidente, i consiglieri al loro posto e avanti sino a Sochi. Altrimenti altro giudizio a gennaio e poi eventuali elezioni. Carraro si è anche posto come obiettivo di rendere meno macchinosa le operazioni di voto al fine di evitare errori formali come quelli che hanno scatenato il terremoto federale. Ancora una volta il commissario si è chiamato fuori da ogni questione tecnica dichiarando, da buon “milanese adottivo” che ciascuno deve fare il suo mestiere e che i tecnici in carico in questo momento danno la massima fiducia. In merito alla crisi economica e in particolare i tagli del CONI, che toccheranno anche e soprattutto la FISI, ha detto che il suo obiettivo è di contenere le spese amministrative, cosa che la gestione commissariale favorisce, per dare fondi soprattutto all’attività degli atleti. Alla domanda su eventuali candidature per il nuovo presidente Carraro non ha espresso preferenze se non per persone con grandi capacità dirigenziali, magari con il plus di essere ex atleti».

Al termine dell’incontro il commissario, con i vice Parrinello e Rossello, si sono recati nella sala Erwin Sticker per premiare gli azzurri ed eleggere l’atleta FISI dell’anno. Durante un incontro condotto da Ivana Vaccari, che Rai Sport trasmetterà questa sera, si sono toccati molti punti legati all’agonismo. Gioie, delusioni e speranze legate alla scorsa stagione ma anche a quella che è appena iniziata. Sono saliti sul palco  i 23 atleti di tutte le discipline che hanno riportato podi o medaglie nel corso della scorsa stagione ma anche quanti sono da sempre protagonisti o belle speranze della neve azzurra. Si è parlato di juniores e dei campionati mondiali che si terranno a Roccaraso dal 1° al 9 marzo 2012 e della candidatura di Cortina per i mondiali 2015. Il clou delle celebrazioni è avvenuto quando Giuliano Razzoli, detentore del titolo, ha chiamato Christof Innerhofer che è stato nominato alteta dell’anno grazie agli splendid risultati ottenuti.

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment