Alberto Lanterme durante il test del laser GS
Notizie Attrezzatura

Skitest, Stöckli Laser GS

Ai nostri Skitest non potera certo mancare uno degli sci più ambiti da sciatori esperti, lo Stöckli Laser GS, da race carve GS. Ecco com’è andata.

La linea Laser è il frutto di un lavoro che parte direttamente dall’esperienza sulle piste da sci di Coppa del Mondo. Da qui Stöckli ha realizzato sci che combinano tecnologia e artigianalità. Il risultato è una collezione versatile, capace di soddisfare sia gli sciatori più esigenti che richiedono il massimo delle prestazioni, sia quelli che vogliono divertirsi sulla neve.

Appartiene, ovviamente alla linea Laser, realizzata direttamente dall’esperienza sulle piste da sci di Coppa del Mondo.
Stöckli ha realizzato dunque, questi modelli combinando tecnologia e artigianalità.

Agli estimatori del marchio svizzero farà piacere sapere che questo modello rientra, secondo i nostri test, tra i Best Ski 2019/20

Il risultato è una collezione versatile, capace di soddisfare sia gli sciatori più esigenti che richiedono il massimo delle prestazioni, sia quelli che vogliono divertirsi sulla neve.

Con la nuova anima in legno 100% pensata per renderlo allo stesso tempo più manovrabile e stabile, questo storico modello ha raggiunto un livello ancora più elevato di prestazioni,.

Ma la grande novità della stagione è il fatto di poterlo personalizzare scegliendo la piastra che è possibile montare. Al test si è scelta quella in Carbonio e per il nostro collaudatore Alain Pini «Le prime curve in campo libero hanno subito regalato sensazioni di grande semplicità e piacevolezza sia nell’arco medio che nell’ampio, non disdegnando neppure il corto».

Fra i pali e in velocità si esalta ancora di più e naturalmente sfoggia precisione e stabilità: per De Crignis «Fa sentire la bella e solida struttura facendo divertire da inizio a fine curva, dove offre un’uscita fulminea». Sempre tra i pali ci è tornato su ancora Pini: «Aiuta molto nell’impostazione della curva successiva».
Le misure dello sci testato: 180 cm  – sciancratura: 118/68/97 mm  – RAGGIO: 18,2 mt

COSA E’ PIACIUTO DI PIU’: Performante fra i pali e in campo libero, con precisione al top
COSA E’ PIACIUTO DI MENO: Le curve ad arco medio si chiudono con tanta inclinazione

COSTRUZIONE
Struttura: SST (Sandwich Sidewall Technology) Anima: legno Lamine: SME (Solid Metal Edge) Particolarità: : VRT (Vario Racing Technology); FEC (Full Edge Contact); SOC (Size Optimized Construction). Soletta: grafite da gara Attacco: Salomon SRT 12 Red + piastra SRT Speed Misure: 165, 170, 175, 180, 185 cm Sciancratura: 118/68/97 mm Raggio: 15, 16,1, 17,1, 18,2, 19,4 mt Prezzo: da 1.390 Euro (sci e attacco).

 

ALTRI MODELLI DELLA LINEA LASER

In queste foto, dall’alto, Il laser SL, Laser SX, Laser CX e per ultimi i bolidi di Coppa del Mondo della Casa elvetica, Laser WRT GS e SL FIS. Qui dis eguito, invece, vi proponiamo una panoramica generale che descrive le sostaziali differenze dei modelli cardine Laser di Stöckli, seppur di una passata produzione

Skitest Stöckli Laser GS

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.