Notizie

Sparisce il rifugio Ciamp de le Strie inghiottito dalle fiamme

Il Ciamp de le Strie, uno dei rifugi più belli delle Dolomiti, sparisce inghiottito dalle fiamme. L’incendio nella struttura presente a Bellamonte, sulle piste del Lusia, è divampato questa notte. Ancora non si conoscono i motivi del disastro anche perché non è stato così semplice raggiungere la struttura.

L’allarme è stato lanciato da uno sci alpinista che si era accorto di quello strano bagliore nel cuore della notte. Sono partiti subito i vigili del fuoco volontari di Moena, Ziano, Predazzo e Panchià alla volta di Bellamonte e da lì hanno raggiunto Ciamp dei le Strie con le motoslitte.

Al loro arrivo non hanno potuto far altro che constatare che tutta la zona fuori terra è andata completamente distrutta. Ed anche la romantica Stube delle Streghe realizzata con tanta passione per far vivere l’atmosfera della favola del Re Laurino. Un posto davvero unico con una vista mozzafiato.

Le due grandi terrazze in legno si affacciavano (è il caso di usare l’imperfetto)  sulla catena del Lagorai con uno scorcio che arriva fino alle Pale di San Martino.

Anche la zona della mansarda dove solitamente alloggiano i gestori. Naturalmente la struttura era completamente vuota ed è persino superfluo spiegare il perché.

A febbraio un altro incendio aveva recato parecchi danni, sempre in zona Bellamonte, allo chalet Luxury Wellnes Lusia.

Immagini dell’incendio @Virna Pierobon Sparisce il rifugio Ciamp Sparisce il rifugio Ciamp

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.