Notizie

TechnoAlpin e la produzione di neve artificiale indipendente dalla temperatura dell’aria

TechnoAlpin e la produzione di neve artificiale indipendente dalla temperatura dell’aria.
Un generatore, nuove lance e un software di ultimissima generazione consentono a TechnoAlpin di produrre neve artificiale in modo indipendente dalla temperatura dell’aria. Tre innovazioni che messe assieme raggiungo l’obiettivo di risolvere non pochi problemi alle stazioni che sfruttano l’innevamento artificiale per coprire le piste. Il generatore a ventola si chiama TT10, le lance da neve appartengono alla serie TL e il software di controllo è denominato ATASSpro. Una SnowFactory completamente rinnovata, pronta a entrare sul mercato e destinata a lasciare il segno.

La SnowFactory  consente di produrre neve della migliore qualità in modo completamente indipendente dalla temperatura dell’aria. Non è stata concepita come sostituta dei generatori di neve classici, piuttosto come integrazione per questi ultimi.

Con questa soluzione diventa quindi possibile produrre neve 24 ore su 24, a prescindere dalle condizioni esterne locali.

Il perfezionamento della SnowFactory nata nel 2014, è frutto del lavoro di sviluppo condotto da TechnoAlpin nel corso degli anni e del feedback dei clienti sulle 70 macchine installate in tutto il mondo.

Il sistema è disponibile in diverse varianti di varie dimensioni, da versioni mobili fino a grandi installazioni con una capacità di innevamento di 1.000 m³ al giorno. La tecnologia e il design vengono costantemente sviluppati, in modo da poter ora presentare i nuovi modelli.

La nuova torre ribaltabile rende il TT10 un generatore di neve che combina i vantaggi di una macchina su torre con la manutenibilità di un generatore a ventola mobile. Il motore e la corona ugelli sono infatti facilmente accessibili con il semplice ribaltamento della torre. Questo elimina completamente la necessità di una scala. La posizione sopraelevata del generatore di neve permette inoltre un’alta capacità di innevamento e un ampio raggio d’azione. Realizzata in acciaio e caratterizzata da un’ottima stabilità, la torre è composta da una colonna fissa e da una colonna ribaltabile, che consente di eseguire gli interventi di manutenzione a livello del terreno. Per gli interventi di manutenzione, il generatore di neve può essere abbassato meccanicamente mediante un cilindro di sollevamento.

Altro vantaggio è che il volume della neve rimane inalterato anche in seguito al passaggio di un veicolo battipista. Grazie alle tubazioni sotterranee, è sufficiente un solo sistema SnowFactory per distribuire la neve nell’intera area sciistica a centinaia di metri di distanza, riducendo a zero i costi di trasporto. L’ingegnoso sistema ottimizza il trasporto della neve, riduce le perdite dovute allo scioglimento e assicura un funzionamento impeccabile.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.