Notizie

Tiziano Mellarini riconfermato alla guida del Comitato Trentino

Tiziano Mellarini riconfermato alla guida del Comitato Trentino.
Il Comitato Trentino della Fisi, con i suoi 83 anni di storia, ha eletto il presidente che lo accompagnerà verso le Olimpiadi di Milano – Cortina 2026. Si tratta del timoniere uscente Tiziano Mellarini, 67 anni di Ala, con un lungo passato politico anche come assessore provinciale, che è riuscito ad ottenere 6923 voti pari al 76,06%, contro i 2119 voti (23,28%) dello sfidante Marco Zoller, con un lungo trascorso in Comitato Trentino Fisi ricoprendo vari incarichi come vicepresidente, consigliere e responsabile delle discipline nordiche.

Tiziano Mellarini con lo sfidante Marco Zoller

Soddisfatto il presidente Mellarini per la riconferma: «Ringrazio gli sci club per la fiducia che mi hanno dimostrato. Proseguirò il mio mandato a disposizione del mondo degli sport invernali, attesi dall’appuntamento con i Giochi Olimpici del 2026, che vedranno il nostro territorio coinvolto direttamente e confidiamo anche con giovani trentini protagonisti. Un saluto e un grazie anche allo sfidante Marco Zoller per i tanti anni che ha messo a disposizione e per la corretta tenzone in queste settimane. Un sentito grazie lo voglio rivolgere poi ai tutti i consiglieri che erano con me nell’ultimo quadriennio e che non hanno più potuto ricandidare perché avevano superato i tre mandati.

Il nuovo consiglio del Comitato trentino

Non resta che metterci al lavoro e già lunedì è convocato un primo incontro con il nuovo consiglio».

L’assemblea elettiva si è svolta presso l’Itas Forum di Trento ed ha visto la presenza di 52 società sulle 89 con diritto di voto, delle quali 44 affiliate e 8 con delega per un totale di 7420 voti.

Sono poi stati eletti come consiglieri laici Dean Slaifer Ziller di Madonna di Campiglio, Claudio Zanetel di Transacqua, Walter Nave di Rovereto, Greta Andreoli di Vorbano, Stefano Stelzer di Pergine Valsugana. Francesco Da Villa di Lavarone e Stefania Colombo di Cavalese.

Non faranno invece parte del nuovo consiglio Paola Zattoni ed Esterina Cengia.

Elezioni blindate per gli atleti, visto che erano già sicuri di essere eletti Bruno Debertolis e Raffaella Podetti, così come nel ruolo di consigliere tecnico Marco Peterlini di Rovereto.

Novità fra i revisori dei conti dove nel ruolo di effettivo è stato eletto Luigi Seppi, con Paolo Zanfei supplente.

PRESIDENTE eletto:

Tiziano Mellarini voti 6923 (pari al 76,06%). Presidente non eletto: Marco Zoller 2119 (23,28%).

CONSIGLIERI LAICI eletti:

Dean Slaifer Ziller voti 5082 (pari al 68,49%).
Claudio Zanetel 4907 (66,13%).
Walter Nave 4543 (61,23%).
Greta Andreoli 4312 (58,11%).
Stefano Stelzer 3444 (46,42%).
Francesco Da Villa 2989 (40,28%).
Stefania Colombo 2849 (38,40%).

Consiglieri laici non eletti: Paola Zattoni 1869 (25,19%), Esterina Cengia 1624 (21,89%).

CONSIGLIERI ATLETI eletti:

Raffaella Podetti 904 (84,49%), Bruno Debertolis 704 (65,79%).

CONSIGLIERE TECNICO eletto:

Marco Peterlini 502 (82,03%).

REVISORE DEI CONTI effettivo:

Luigi Seppi 4763 (52,33%).
Consigliere dei conti supplente: Paolo Zanfei 3441 (37,80%). Tiziano Mellarini riconfermato alla

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment