Notizie

Trofeo Danti all’Abetone per i terremotati

Il Ministro dello Sport Luca Lotti è l’ospite d’onore, e Christof Innerhofer l’eccezionale apripista del Trofeo “Fabio Danti”, la gara di solidarietà per le popolazioni terremotate che si è svolta oggi all’Abetone. Innerhofer sta riprendendo confidenza con gli sci lunghi, dopo la frattura al perone che lo ha costretto a rinunciare all’appuntamento con i Mondiali di St. Moritz e al resto della stagione. Il campione di Gais si è impegnato in questa operazione di solidarietà promossa per le popolazioni terremotate: una festa per i tifosi che sono saliti all’Abetone per incontrare il loro campione, oltre che compiere un’azione benefica.
Ospite della manifestazione, in rappresentanza del Governo, il Ministro dello Sport Luca Lotti, che in serata prenderà parte ad un convegno organizzato presso il Municipio dell’Abetone, insieme ad altre personalità di spicco del mondo politico e imprenditoriale. Presente il Presidente FISI, Flavio Roda.
La giornata è stata interamente ripresa dalla trasmissione Rai “Linea Bianca”, condotta da Massimiliano Ossini, che ha documentato l’impegno del Governo, della Federazione e di tutte le realtà presenti oggi all’Abetone, nei confronti delle popolazioni colpite dal sisma della scorsa estate.

La giornata ha preso avvio con la gara di slalom gigante di solidarietà per la ricostruzione degli impianti sciistici di Frontignano e Città Reale. Alle 9, la partenza del primo concorrente. Alle 14,30 comincerà la lotteria fra tutti coloro che hanno acquistato un pettorale, e hanno così devoluto il denaro alle popolazioni colpite dal sisma. Quindi l’estrazione dei premi, tra cui 5 tute autografate della Nazionale italiana e 2 giornate al seguito delle Nazionali a Val Senales, il prossimo 21/23 aprile, in occasione del Gran Finale FISI in Tour.

Ottima l’organizzazione dello sci club Abetone, che ha messo in pista una competizione per tutte le categorie: dai super baby ai master.

In serata, presso la sala consiliare del Municipio di Abetone, l’incontro sul tema: “La montagna che ‘resiste’ e non si arrende alle calamità naturali ed economiche”. L’importanza di fare sistema, la necessità di non abbandonare la montagna, lo sci come volano dell’economia post-sisma: questi ed altri gli elementi del dibattito che vedrà coinvolti: il Ministro Lotti, gli onorevoli Bini, Fanucci e Borghi, l’assessore regionale Ciuoffi e il presidente del consiglio regionale Giani. Le autorità locali di Abetone e delle cittadine colpite dal sisma. Quindi il Presidente Roda, il presidente Anef Ghezzi, il presidente Dolomiti Superski Lazzari e i conduttori di “Linea Bianca” Ossini e Zani.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment