Sciare
1 Febbraio 2024

13,00

L’ottavo numero della stagione è dedicato a Cyprien Sarrazin, l’uomo nuovo della velocità che si è proposto come antagonista di marco Odermatt. Lo abbiamo incontrato a Garmisch per farci raccontare i segreti di una esplosione che nessuno poteva aspettarsi!

Sulla Kandahar 1 di Garmisch, il primo di due superG è stata la gara delle prime volte: la vittoria di Nils Allegre, il primo podio di Gugu Bosca, conquistato anche da Loic Meillard nella specialità dove non era mai riuscita a finire nei premi.

La Coppa femminile ha fatto tappa a Cortina: tre splendide gare con tre vincitrici differenti, ma anche con tre super atlete finite all’ospedale: Shiffrin, Suter e Grenier. Il momento più emozionante, la titolazione della sala riunioni di Fondazione Cortina a Elena Fanchini!

Siamo anche entrati in “Casa Max”, l’iniziativa di Max Blardone che attraverso dei podcast ci fa conoscere i grandi campioni dello sci.

Area Mercato esce dalla pista e propone una puntata interamente dedicata allo Sci Alpinismo. Non il racing, ma quello più “soft!” il touring, naturalmente con i test di sci e scarponi.

Poi Deborah Compagnoni e la sua nuova sfida intitolata Altavia, la linea di abbigliamento di OVS, dove la fuoriclasse valtellinese ci ha messo le mani! L’abbiamo incontrata sulle nevi di casa, a Santa Caterina.

Poi proponiamo il primo di tre interventi per svelare quante possibilità ci sono di raggiungere le località sciistiche col treno. Rimarrete sorpresi!

Sciare Campus affronta in questa penultima puntata a firma di Gianluca Grigoletto, un tema da interpretare: “Frenare per caricare, a monte e a valle”.

Poi due speciali: il primo dedicato al mondo giovanile con le 18 medaglie conquistate dall’Italia agli YOG di Gangwon, in Corea: con 11 medaglie d’oro il medagliere è nostro!

Il secondo, invece, è rivolto agli Over 30 con una finestra sui World Winter Master Games.

Sempre presenti le rubriche dedicate al mondo paralimpico, alla traumatologia, psicologia, al sonno, alla preparazione atletica con “Senza Scarponi” del prof. Walter Stacco. E poi ancora Gruppo San Donato, Porsche Ski Club, Autodrive, Torino2025 e i Maestri di sci con le qualifiche regionali del GranPremio Giovanissimi.

NUMERO € 6,50 + SPESE DI SPEDIZIONE € 3,50 

COD: EDI_C_SCI_770 Categoria: Tag:

Descrizione

La redazione di Sciare magazine inizia a vivere il 1° dicembre del 1966, quando Massimo Di Marco esce con il primo numero della testata.

Nel 2002 il Direttore Massimo cede la direzione al figlio Marco Di Marco (marco@sciaremag.it) che continua a condurre la testata quindicinale, oltre che gestire il sito www.sciaremag.it e la parte “Social”.

Geremia Vannetti (geremia@sciaremag.it) è il capo redattore e oltre alla “cucina” di redazione, segue in particolare modo il settore dell’attrezzatura, della moda e cura l’annuario Guida Tecnica all’Acquisto.

L’agonismo è gestito da Maria Rosa Quario (ninna@sciaremag.it), in arte Ninna, protagonista della Valanga Rosa tra il ’79 e l ’86 come slalomista. Madre di Federica Brignone, una delle nostre numero uno della squadra Azzurra, dirige anche le prove degli sci Junior. Intervengono anche Max Blardone e Denise Karbon

La direzione tecnica è affidata a Giovanni Migliardi (migliardi@sciaremag.it) che è anche il responsabile del programma prove materiali. Giovanni è il Rettore di Sciare Campus – l’università della Tecnica

Andrea Ronchi (andrea@sciaremag.it), gestisce il settore del turismo e di tutto ciò che ruota attorno a uno degli argomenti principali della testata.

La redazione si completa poi con numerosi collaboratori esterni, come Enrico Ravaschio, padre-padrone, del mondo Master, Gianluca Grigoletto (Tecnica), Gianandrea Lecco (Freeski), Franco Gionco (Sci alpinismo), Giovanni Bruno (attualità e costume).

Segue una schiera di sciatori appassionati, ma professionisti in alcuni settori di cui firmano apposite rubriche: Walter Stacco (Preparazione atletica), Matteo Vagli (Psicologia), Luigi Borgo (letterato), Giulio Pojaghi Bettoni e Francesco Persio (Legge), Fabio Verdoni (Traumatologia), Dino Palmi (skiman), Adriano Castiglioni (scienza). Esercito italiano (Nivologia), Alberto Dolfin (Fisip), Giovanni Milazzo (Amsi), Massimiliano Alpe (Colnaz), Daniela Arsie (Senior)