Sciare
1 Gennaio 2022

9,00

Il primo giorno del 2022 coincide con l’uscita del sesto numero di questa stagione, la 56esima per Sciare.

Ampio spazio all’agonismo per dare lustro a tutte le gare maschili di Coppa del Mondo disputate in Italia, partendo, quindi, dalla Val Gardena, per proseguire con Alta Badia e Campiglio, fino alle gare veloci di Bormio, concluse solamente due giorni fa per l’annullamento del secondo superG,  previsto per il 30. Con le donne invece, riprendiamo il discorso dal doppio gigante di Courchevel fino a slalom e gigante di Lienz. Gli interventi su Bormio e Lienz sono presenti solo nella versione digitale. Non potevamo certo snobbare la sesta vittoria di Dominik Paris sulla Stelvio!

Ninna Quario si è poi divertita a intervistare Mauro Sbardelotto, skiman di Federica Brignone, ma prima ancora di Deborah Compagnoni e Isi Kostner.

Prima una piccola valanga di notizie varie dalle Alpi agli Appennini e le rubriche fisse dedicate ai Maestri di sci (Amsi e Colnaz), la sicurezza (Avv. Francesco Persio), la traumatologia (Dott. Fabio Verdoni), l’alta montagna (Meteomont), la Fisip con le gare IPC, la piscologia dello Sport (Dott Matteo Vagli).

Lo spazio dedicato all’attrezzatura si rivolge agli amanti del fuoripista. Sci e scarponi più gli accessori votati alla neve fresca. Naturalmente tutto da noi testato!

Abbiamo poi realizzato un approfondimento sugli scarponi Head Formula con la spiegazione di chi ha elaborato il progetto, Alberto Cenedesi.

Capitolo turismo: la Valtellina da vivere sulle piste ma anche senza sci. Poi il comprensorio 3Zinner, le piccole della Val Venosta, e gli impianti nuovi che hanno cambiato “la vita” a Cortina e ai suoi turisti.

Circo Giovani fa un riepilogo della prima edizione Top 50, mentre il preparatore Prof Walter Stacco ci parla in maniera scientifica dell’equilibrio. Per i Master, Enrico Ravaschio racconta le prime gare di qualifica del Comitato Alpi Centrali, poi Autodrive Ski Cup ormai pronta a partire.

COD: EDI_C_SCI_748 Categoria: Tag:

Descrizione

La redazione di Sciare magazine inizia a vivere il 1° dicembre del 1966, quando Massimo Di Marco esce con il primo numero della testata.

Nel 2002 il Direttore Massimo cede la direzione al figlio Marco Di Marco (marco@sciaremag.it) che continua a condurre la testata quindicinale, oltre che gestire il sito www.sciaremag.it e la parte “Social”.

Geremia Vannetti (geremia@sciaremag.it) è il capo redattore e oltre alla “cucina” di redazione, segue in particolare modo il settore dell’attrezzatura, della moda e cura l’annuario Guida Tecnica all’Acquisto.

L’agonismo è gestito da Maria Rosa Quario (ninna@sciaremag.it), in arte Ninna, protagonista della Valanga Rosa tra il ’79 e l ’86 come slalomista. Madre di Federica Brignone, una delle nostre numero uno della squadra Azzurra, dirige anche le prove degli sci Junior. Intervengono anche Max Blardone e Denise Karbon

La direzione tecnica è affidata a Giovanni Migliardi (migliardi@sciaremag.it) che è anche il responsabile del programma prove materiali. Giovanni è il Rettore di Sciare Campus – l’università della Tecnica

Andrea Ronchi (andrea@sciaremag.it), gestisce il settore del turismo e di tutto ciò che ruota attorno a uno degli argomenti principali della testata.

La redazione si completa poi con numerosi collaboratori esterni, come Enrico Ravaschio, padre-padrone, del mondo Master, Gianluca Grigoletto (Tecnica), Gianandrea Lecco (Freeski), Franco Gionco (Sci alpinismo), Giovanni Bruno (attualità e costume).

Segue una schiera di sciatori appassionati, ma professionisti in alcuni settori di cui firmano apposite rubriche: Walter Stacco (Preparazione atletica), Matteo Vagli (Psicologia), Luigi Borgo (letterato), Giulio Pojaghi Bettoni e Francesco Persio (Legge), Fabio Verdoni (Traumatologia), Dino Palmi (skiman), Adriano Castiglioni (scienza). Esercito italiano (Nivologia), Alberto Dolfin (Fisip), Giovanni Milazzo (Amsi), Massimiliano Alpe (Colnaz), Daniela Arsie (Senior)