Sciare
15 ottobre 2021

11,00

Eccoci di nuovo “in pista” con il primo numero della 56esima stagione. Questa però è vera, fatta di impianti che girano non solo per gli atleti. Di seguit gli argomenti principali, senza dimenticare le rubriche dedicate alla sicurezza (Avv Persio) traumatologia, (Dott. Verdoni)  Psicologia dello sport (Dott. Vagli), Preparazione fisica (prof. Stacco)  Meteomont (Esercito Italiano), maestri. (Amsi e Colnaz), Fisip (Dolfin)

AGONISMO
A una settimana dall’opening di Sölden ecco tutte le novità per questa prima tappa che introduce la stagione olimpica. Poi focus sui vincitori dell’ultima Sfera di Cristallo, Alexis Pinturault e Petra Vlhova. Non può mancare di certo una panoramica sulle squadre italiane: la prima ce la racconta il direttore sportivo massimo Rinaldi, la seconda il responsabile del settore giovanile Max Carca con le incursioni di Max Blardone e Angelo Weiss. Ninna Quario p invece andata a intervistare Rainer Salzgeber, capo del settore racing di Head.

ATTREZZATURA
Torniamo a offrire i risultati dei nostri test che si erano fermati l’anno scorso per ovvie ragioni. La prima puntata è dedicata agli sci race Carve gigante, abbinati a scarponi da gara e agli accessori di riferimento

TURISMO
È l’argomento che sicuramente è più interessante per gli appassionati che devono scoprire come e dove andare a sciare appena gli impianti riapriranno. Così vi proponiamo una situazione generale dal Bianco alle Dolomiti! Ecco poi le regole per sciare nei principali paesi europei. Un approfondimento realizzato da Panorama Turismo ci fa capire, conti alla mano, quanto e cosa ha perduto il comparto montano dopo un anno e mezzo di chiusura. Focus sull’Alpe Cimbra e Stubai.

CIRCO GIOVANI
tantissima carne al fuoco anche per il settore giovanile. Il coordinatore delle Fiamme oro, Luca Demanicor, svela la nuova linea della Polizia. Cadono i 30 anni dello Ski College Veneto e noi non potevamo certo evitare di raccontarveli. Tutto nuovo nel settore tecnico delle Alpi Centrali

CIRCO MASTER
Riepilogo della scorsa stagione e introduzione a quella nuova. Il racconto naturalmente è dell’Assessore degli over 30 Enrico Ravaschio. Sta per cominciare anche la ventesima edizione di Autodrive SkiCup: si riparte con i pettorali rossi di Gloria Tomat e Andrea lepre.

Marco Di Marco
(direttore)

COD: EDI_C_SCI_743-1 Categoria: Tag:

Descrizione

La redazione di Sciare magazine inizia a vivere il 1° dicembre del 1966, quando Massimo Di Marco esce con il primo numero della testata.

Nel 2002 il Direttore Massimo cede la direzione al figlio Marco Di Marco (marco@sciaremag.it) che continua a condurre la testata quindicinale, oltre che gestire il sito www.sciaremag.it e la parte “Social”.

Geremia Vannetti (geremia@sciaremag.it) è il capo redattore e oltre alla “cucina” di redazione, segue in particolare modo il settore dell’attrezzatura, della moda e cura l’annuario Guida Tecnica all’Acquisto.

L’agonismo è gestito da Maria Rosa Quario (ninna@sciaremag.it), in arte Ninna, protagonista della Valanga Rosa tra il ’79 e l ’86 come slalomista. Madre di Federica Brignone, una delle nostre numero uno della squadra Azzurra, dirige anche le prove degli sci Junior. Intervengono anche Max Blardone e Denise Karbon

La direzione tecnica è affidata a Giovanni Migliardi (migliardi@sciaremag.it) che è anche il responsabile del programma prove materiali. Giovanni è il Rettore di Sciare Campus – l’università della Tecnica

Andrea Ronchi (andrea@sciaremag.it), gestisce il settore del turismo e di tutto ciò che ruota attorno a uno degli argomenti principali della testata.

La redazione si completa poi con numerosi collaboratori esterni, come Enrico Ravaschio, padre-padrone, del mondo Master, Gianluca Grigoletto (Tecnica), Gianandrea Lecco (Freeski), Franco Gionco (Sci alpinismo), Giovanni Bruno (attualità e costume).

Segue una schiera di sciatori appassionati, ma professionisti in alcuni settori di cui firmano apposite rubriche: Walter Stacco (Preparazione atletica), Matteo Vagli (Psicologia), Luigi Borgo (letterato), Giulio Pojaghi Bettoni e Francesco Persio (Legge), Fabio Verdoni (Traumatologia), Dino Palmi (skiman), Adriano Castiglioni (scienza). Esercito italiano (Nivologia), Alberto Dolfin (Fisip), Giovanni Milazzo (Amsi), Massimiliano Alpe (Colnaz), Daniela Arsie (Senior)