Sciare
Aprile 2022

9,00

Eccoci giunti all’ultimo numero della stagione.  Una stagione intensa, arricchita dalle emozioni delle Olimpiadi e Paralimpiadi di Beijing, della Coppa del Mondo, della Coppa Europa, dei Mondiali Junior fino agli Eyof.

Tanto spazio dedicato ai campioni del Grande Sci che ha visto l’ultimo atto consumarsi sulle nevi di Courchevel/Meribel, sede dei prossimi Campionati del Mondo 2023.

Tante curiosità dietro alle sfere di cristallo conquistate da Mikaela Shiffrin e Marco Odermatt e da chi si è meritato il trionfo nelle diverse specialità, non ultime Federica Brignone e Sofia Goggia leader del superG e della discesa.

Ninna Quario, nel suo ultimo atto giornalistico, è riuscita a cogliere aspetti che non appartengono alla cronaca comune; l’addio alle competizioni di Manni Moelgg e Franci Marsaglia, la grande stagione di Giovanni Franzoni e alcuni altri giovani che faranno di tutto per emergere già dal prossimo inverno. L’arte fotografica di Pentaphoto, poi, fa il resto.

Il tutto “condito” da alcune nostre rubriche di settore, i maestri di sci col Granpremio Giovanissimi di Tarvisio, la psicologia dello sport con lo specialista Matteo Vagli, la traumatologia col dottor Verdoni, la preparazione atletica col professor Walter Stacco, la sicurezza con l’avvocato Francesco Persio, Circo Giovani con gli Italiani Aspiranti e i Tricolori dei più piccoli. Gli atti finali dei Master e dell’Autodrive Ski Cup. Questo e tanto altro, eventi, attrezzatura, turismo…

Nella sola versione digitale c’è uno speciale di 150 pagine dedicato alle Paralimpiadi di Beijing che mette in luce la forza incredibile di tantissimi atleti dei quali raccontiamo la storia.

Ci si rivede il prossimo 15 ottobre per il 57esimo anno editoriale. In questa pausa saremo sempre a fianco degli appassionati sulle pagine di sciaremag.it e dei vari social…

Grazie a tutti coloro che hanno voluto leggerci…

Marco Di Marco (il direttore)

COD: EDI_C_SCI_752 Categoria: Tag:

Descrizione

La redazione di Sciare magazine inizia a vivere il 1° dicembre del 1966, quando Massimo Di Marco esce con il primo numero della testata.

Nel 2002 il Direttore Massimo cede la direzione al figlio Marco Di Marco (marco@sciaremag.it) che continua a condurre la testata quindicinale, oltre che gestire il sito www.sciaremag.it e la parte “Social”.

Geremia Vannetti (geremia@sciaremag.it) è il capo redattore e oltre alla “cucina” di redazione, segue in particolare modo il settore dell’attrezzatura, della moda e cura l’annuario Guida Tecnica all’Acquisto.

L’agonismo è gestito da Maria Rosa Quario (ninna@sciaremag.it), in arte Ninna, protagonista della Valanga Rosa tra il ’79 e l ’86 come slalomista. Madre di Federica Brignone, una delle nostre numero uno della squadra Azzurra, dirige anche le prove degli sci Junior. Intervengono anche Max Blardone e Denise Karbon

La direzione tecnica è affidata a Giovanni Migliardi (migliardi@sciaremag.it) che è anche il responsabile del programma prove materiali. Giovanni è il Rettore di Sciare Campus – l’università della Tecnica

Andrea Ronchi (andrea@sciaremag.it), gestisce il settore del turismo e di tutto ciò che ruota attorno a uno degli argomenti principali della testata.

La redazione si completa poi con numerosi collaboratori esterni, come Enrico Ravaschio, padre-padrone, del mondo Master, Gianluca Grigoletto (Tecnica), Gianandrea Lecco (Freeski), Franco Gionco (Sci alpinismo), Giovanni Bruno (attualità e costume).

Segue una schiera di sciatori appassionati, ma professionisti in alcuni settori di cui firmano apposite rubriche: Walter Stacco (Preparazione atletica), Matteo Vagli (Psicologia), Luigi Borgo (letterato), Giulio Pojaghi Bettoni e Francesco Persio (Legge), Fabio Verdoni (Traumatologia), Dino Palmi (skiman), Adriano Castiglioni (scienza). Esercito italiano (Nivologia), Alberto Dolfin (Fisip), Giovanni Milazzo (Amsi), Massimiliano Alpe (Colnaz), Daniela Arsie (Senior)